L’APRILIA FERMA LA SUA SERIE AL NAZARETH CONTRO L’ISOLA LIRI

Nella 17^ giornata dopo 5 risultati utili consecutivi (4 vittorie ed 1 pareggio), l’Aprilia si ferma allo stadio ‘Nazareth’ contro l’Isola Liri. L’enorme intensità dimostrata durante le precedenti partite ha pesato un pochino quest’oggi nel match contro la compagine della provincia di Frosinone che si è aggiudicata la sfida vincendo per 2 a 0. In pratica i padroni di casa in 2′ minuti tra il 15esimo ed il 17esimo della ripresa hanno portato a casa i tre punti, contro una compagine pontina che ha disputato una grande partita, ma che non è riuscita a segnare. Prima Conte e poi subito dopo Improta sono stati gli autori del gol. Dopo un primo tempo a favore dei biancoazzurri, l’Isola Liri è venuta fuori poco alla volte nella seconda frazione di gioco. Adesso la classifica vede l’Aprilia sempre tra le alte posizioni al nono posto a quota 22 punti. Bisogna mettere alle spalle il risultato e cominciare subito a pensare alla prossima importante sfida contro il Fondi.

ISOLA LIRI : 2
FC APRILIA : 0

ISOLALIRI: Coletti, Martinelli, Sperati, Ferrara, Lucchese, Falco, Morleo (7′ s.t. Costanzo), Di Lullo, Improta (19′ s.t. Bianchini), Conte (45′ s.t. Fiorini), Caira.
A disposizione: Mariosi, Paloni, Ventura, Rufo.
Allenatore: Sandro Grossi

APRILIA: Bifulco, Gomes, Crialese, Di Libero, Aquino (3′ s.t. Croce), Diakite, Siclari (19′ s.t. Criaco), Cruciani, Foderaro (19′ s.t. Calderini), Ceccarelli, Buonaiuto.
A disposizione: Castagnaro, Salese, Iovene, Branicki.
Allenatore: Vincenzo Vivarini.

Direttore di gara: Stefano Giovanni della sezione di Grosseto, assistito da Alessandro Cinquemani della sezione di Palermo e Rinaldo Menicacci della sezione di Viterbo.

Marcatori: 15′ s.t. Conte (IL); 17′ s.t. Improta (IL).

Note: Spettatori 400 circa. Ammoniti: Di Lullo, Falco, Morleo, Conte, Coletti, Ferrara e Lucchese per l’Isolaliri; Cruciani, Diakite per l’Aprilia. Espulsi: al 16′ s.t. Morleo e Quaglieri (medico sociale) per l’Isolaliri; al 24′ s.t. Vivarini per l’Aprilia.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social