ATTIVITA’ DI VERIFICA SULLA GESTIONE DI STUTTURE PER ANZIANI

Oggi, i Carabinieri del Comando Stazione di Sezze, eseguivano una serie di perquisizioni domiciliari delegate dall’A.G. di Latina, acquisendo documentazione utile al prosieguo delle indagini connesse alla denuncia di Associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata nei confronti dello Sato per il conseguimento di erogazioni pubbliche, nei confronti di diverse persone implicate a vario titolo nella gestione di due centri per anziani nel comune di Sezze, che avevano ospitato 50 cittadini nordafricani in condizioni di carenze igienico sanitari.
Nel contesto delle attività, grazie al supporto del personale militare del Comando N.A.S. di Latina e del locale Nucleo Ispettorato del Lavoro, si procedeva al controllo della struttura, contestando alla titolare diverse violazioni alla legislazione sul lavoro, per le quali veniva denunciata all’A.G., elevando sanzioni amministrative per Euro 60.500/00, riscontrando altresì, diverse carenze igienico sanitarie.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Roccagorga, blitz in un casolare: 46 rifugiati invece di cinque – 26 luglio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Immigrati Roccagorga, Forte: “Creato nucleo di valutazione progetti accoglienza – 27 luglio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Strutture di accoglienza per migranti, Zaratti interroga la Polverini – 2 agosto -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Bassiano, sgombrati i 51 profughi – 3 agosto -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Scandalo profughi, ipotesi di associazione per delinquere e truffa. Precisazione dalla Coopertiva Karibu’ – 5 agosto -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Immigrati a Sezze, sgomberate due strutture in via Gattuccia e via Cerreta – 13 agosto -)


You must be logged in to post a comment Login

h24Social