***video***CAMION CONTENENTE SOSTANZE CHIMICHE SI RIBALTA A CISTERNA DI LATINA


AGGIORNAMENTO – Alle ore 19,25 circa di ieri, è giunta alla Sala Operativa del comando Vigili del Fuoco, una segnalazione riguardante un incidente stradale in località Cisterna di Latina, Via Appia prossimità Km 49+900 (incrocio variante Cisterna-Velletri con Via Appia) con il coinvolgimento di un automezzo (motrice
+ rimorchio) trasportante rifiuti speciali.

Immediatamente si è portata sul posto il personale VF del Distaccamento di Aprilia, competente per
territorio.

L’incidente ha interessato unicamente il rimorchio, che per cause d’accertare, nell’immissione sulla
Via Appia, è terminato contro un albero ribaltandosi, parte dei prodotti trasportati si sono sversati in
strada. Nessun danno è stato riscontrato a carico della motrice ed al conducente dell’automezzo. In considerazione del particolare scenario incidentale, si è disposto anche l’intervenuto del personale VF del Nucleo NBCR (Nucleare-Batteriologico-Chimico-Radiologico) di Latina e del Comando VF di Roma nonché il personale dell’ARPA Lazio per i rilievi e le attività di competenza. Pur se le sostanze trasportate e sversate sono risultate “tossiche” (liquidi e solidi derivanti dal lavaggio d’apparecchi medicali e dal trattamento di prodotti farmaceutici, residui di prodotti cosmetici, toner e materiali abrasivi di scarto) i rilievi effettuati con delle specifiche strumentazione, hanno escluso la dispersione e contaminazione dell’ambiente circostante. Le operazioni d’intervento si sono concluse questa mattina, alle ore 2.30. Come concordato con l’Arpa Lazio, la completa rimozione del materiale è stato effettuato dalla Ditta proprietaria del mezzo incidentato e stoccati, per eventuali successive attività di verifica, in
un’area protetta. Hanno partecipato, sia nelle prime fasi d’intervento, che nelle successive attività di ripristino delle condizioni di sicurezza e bonifica della zona, i VV.UU. di Cisterna di Latina, la PS di Velletri, l’ARPA Lazio di Latina e personale dell’ANAS.


 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social