IL CNA DI FONDI SI PREPARA ALLA MANIFESTAZIONE DI LUNEDI’ 21 NOVEMBRE

Si è tenuta ieri sera presso la sede fondana del Cna una riunione locale in vista della grande manifestazione regionale che si terrà lunedì prossimo nella capitale. Artigiani e commericianti scenderanno in piazza contro le banche, l’evasione fiscale e la burocrazia.

Le banche, la burocrazia, l’abusivismo, l’evasione fiscale, l’esattoria: sono queste, secondo la confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa – solo alcune delle piaghe italiane che stanno mettendo in ginocchio grandi e piccoli commercianti.

E per contrastare il sistema, le sezioni del Cna di tutta la Regione lunedì prossimo scenderanno in piazza e faranno sentire con cori e striscioni tutto il loro dissenso. Ma la manifestazione in programma per il 21 novembre a partire dalle 10 nella capitale è solo uno dei temi affrontati ieri nel corso di una riunione che si è tenuta presso la sede fondana di via Galileo Galilei.

Oltre al coordinatore locale Mohamed Ammar erano presenti anche il presidente uscente del Cna di Fondi Erasmo Stravato che sarà sostituito a giorni da Daniele Marzano ed i referenti provinciali.

“Da troppo tempo l’Italia non cresce – hanno fatto sapere i vertici dell’associazioni di artigiani – le nostre imprese perdono competitività ed i giovani vedono ridursi le opportunità e le speranza. E’ per questo che invitiamo tutti a partecipare numerosi. Ci aspettiamo una manifestazione in grande stile e auspichiamo che anche da Fondi possa partire alla volta di piazza Farnese un nutrito gruppo di artigiani e commercianti”.

Tra le richieste che saranno formalizzate dopo la raccolta firme che interesserà tutto lo stivale, una riforma delle pensioni e del sistema fiscale ma anche iniziative di liberalizzazione e semplificazione della burocrazia. Il Cna ha messo a disposizione anche un numero di cellulare da contattare per ulteriori informazioni 328 5621705

You must be logged in to post a comment Login

h24Social