CORI, ORDIGNO INCENDIARIO CONTRO LA CASERMA DEI CARABINIERI

Un ordigno rudimentale formato da bottiglia in plastica da mezzo litro contenente liquido infiammabile. E’ quanto è stato lanciato nella notte tra venerdì e sabato contro l’ingresso della caserma dei Carabinieri di Cori. Al momento, la notizia è stata confermata solo nelle ultime ore, indagano i Carabinieri del Reparto Territoriale di Aprilia che hanno già effettuato alcune perquisizioni presso i domicili di persone sospettate seppure non ci sono indagati.’

LA CONDANNA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Il sindaco di Cori Tommaso Conti condanna il deprecabile atto compiuto nella notte tra venerdì e sabato nei confronti del locale Comando dei Carabinieri. A nome dell’Amministrazione comunale e dell’intera cittadinanza, esprime solidarietà e vicinanza ai Carabinieri e a tutte le Forze dell’Ordine quotidianamente impegnate nel controllo del territorio per la tutela della pubblica sicurezza.

“Al momento- spiega il Sindaco – non è dato sapere per quale motivo ignoti abbiano dato alle fiamme la porta d’ingresso dello stabile di via Elio Filippo Accrocca, c’è piena fiducia nelle indagini in corso che ne accerteranno la natura e le responsabilità. Al di là dei danni alla struttura resta la gravità del gesto, che va denunciato con fermezza a prescindere, e bene ha fatto il Comando dell’Arma ad avviare immediatamente un’intensa attività investigativa con la consueta professionalità che la porterà a fare luce su questo inqualificabile episodio”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social