BASKET: L’AUTOSOFT SCAURI VINCE 91-60 CONTRO CORATO

Autosoft Scauri – Pasta Granoro Corato 91-60

Parziali: 20-14, 40-28, 67-41

Arbitri: Pais Alessandro, Vittori Marco

Autosoft Scauri: Ciccarelli 2, Valentino 3, Violo 4, Lombardo 6, Pignalosa 20, Basile 6, Raskovic 9, Marinello 18, Bellanca 6, Requena 17. All. Pieri

Granoro Corato: Ferilli 5, Serazzi 6, Onetto 16, Clemente 1, Scorrano 16, Piarulli, Loiacono, Losavio 12, Infante 4, Argento. All. Mangione

Note – T2: 33/41 (S), 15/36 (C); T3: 5/14 (S), 3/13 (C); TL: 10/18 (S), 21/37 (C); Rimb. 30/6 (S), 13/3 (C); Val. 114 (S), 38 (C); Progr. 5′ 12-9, 15′ 29-21, 25′ 51-35, 35′ 80-47; 5 Falli: Basile e Valentino (S), Losavio (C).

Netta vittoria interna dell’Autosoft Scauri sulla Granoro Corato: 31 i punti di margine rifilati agli avversari al termine di una gara giocata in modo convincente dai biancazzurri. Ancora priva dell’infortunato Dante Richotti, la squadra di Federico Pieri con in campo Valentino, Violo, Lombardo (rientrato a Scauri dopo l’esperienza di Messina in Cdil), Raskovic e Requena parte con il freno a mano tirato, subendo l’iniziativa dei pugliesi che piazzano subito un parziale di 9-0. Sembra una sfida tutta in salita per i padroni di casa, ma le cose cambiano in fretta. La panchina scaurese butta nella mischia la coppia Pignalosa-Marinello e tutto diventa più semplice e veloce. Lo Scauri mette la freccia e passa in modo definitivo al 5′ con Pignalosa (12-9), chiudendo il primo quarto sul +6 (20-14). Nel secondo periodo non cala l’intensità offensiva del quintetto laziale che va negli spogliatoi per il riposo lungo con un prezioso +12 (40-28). Al rientro la musica non cambia, la comitiva scaurese schiaccia sull’acceleratore (57-36 al 27′) mandando in tilt il quintetto pugliese. L’ultimo quarto non è più un problema per Scauri, che segna 24 punti e manda a referto tutti gli uomini a disposizione di coach Pieri, compreso l’esordiente Riccardo Ciccarelli (classe 1993). Miglior marcatore della serata Gabriele Pignalosa con 20 punti ( 5/6 da due, 2/5 da tre, 4/5 ai liberi). Poi Roberto Marinello (18p, 6/6 da due, 2/3 da tre) e Federico Requena (17p, 7/9 da due, 1/3 da tre, 10 rimbalzi, 2 schiacciate, 26 di valutazione).

You must be logged in to post a comment Login

h24Social