IL CAMPIONATO SI FERMA CON L’ANDREOLI IN OTTIMA POSIZIONE

Il campionato dopo la settima giornata giocata sabato scorso, si è fermato per permettere ai nazionali di disputare la World Cup in Giappone o le pre-qualificazioni olimpiche continentali, si tornerà a giocare giovedì 8 dicembre con l’anticipo televisivo Andreoli Latina-Lube Macerata trasmesso in diretta da RaiSport1.

Tre gli atleti dell’Andreoli Latina impegnati nei tornei internazionali: Jakub Jarosz nella World Cup avversario degli azzurri con la Polonia allenata da Anastasi e Gardini. Hardy-Desources e Fragkos avversari nel girone di Tourcoing per il torneo di pre-qualificazione olimpica, sarà proprio la prima partita in programma il 23 novembre.

Si può fare un primo bilancio di questo quarto di campionato. I campioni d’Italia di Trento e Cuneo finalista lo scorso anno stanno confermando i pronostici della vigilia occupando i primi due posti della classifica, dietro di loro le “pronosticate” Macerata e Modena. A inseguire c’è un gruppo di cinque squadre distanziate di soli due punti: Vibo-Belluno, Monza-Latina e Roma. Inseguite da Verona e Piacenza, con San Giustino, Padova dietro un po’ staccate mentre Ravenna è ferma ad un punto. Un 67° campionato di A1 che continua all’insegna dell’equilibrio specialmente nella lotta per entrare tra le prime otto del girone di andata e partecipare alla Coppa Italia. L’Andreoli dopo la sosta giocherà nell’ordine con Macerata e con Vibo, andrà a Modena, ospiterà Padova, andrà a Ravenna ed infine ospiterà Trento, tre gare con le big e tre gare alla portata dei pontini per incrementare ulteriormente la classifica.

Nelle statistiche individuali Troy con 97 supera di quattro punti Roca ed è il miglior marcatore della Top Volley, 15° in generale, lo statunitense è al nono posto nella percentuale d’attacco con 51,8%, 14mo Hardy-Dessources a muro con 0,52 a set. Il terminale d’attacco più utilizzato è sempre Troy con 3,31 punti a set, 15mo Roca negli ace con 0,32 servizi vincenti a set.

Nelle statistiche di squadra Latina è 10° negli ace a set con 1,06, 12mo nei muri con 2 punti a set, 9° in attacco con 47,9% mentre in ricezione (dato relativo ai singoli rilevatori) sale al sesto posto con 34.3% di palle perfette al palleggiatore.

Andreas Fragkos: “ho avuto tre giorni liberi e già sono in ritiro con la nazionale per preparare al meglio questo torneo. La Grecia ha dovuto fare un ulteriore preturno in estate superando la Bosnia Erzegovina perché non siamo riusciti a qualificarci per l’Europeo. Non partiamo tra i favoriti ma giocheremo al massimo per superare anche questa fase”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }