L’ANDREOLI LATINA TORNA ALLA VITTORIA E MANTIENE LA POSIZIONE

Difficilmente i tifosi biancoblu si dimenticheranno della maratona di domenica contro Piacenza dove l’Andreoli sotto di sue set è riuscita a ribaltare la situazione a proprio vantaggio. Una gara forse non bellissima dal punto di vista tecnico, ma spettacolare per i continui rovesciamenti dei parziali. Due punti pesantissimi contro la Piacenza dei “campioni” in attesa del derby di sabato prossimo a Roma. Continua all’insegna dell’equilibrio il 67° campionato di A1, perde in casa la capolista Modena lasciando ai rivali di Trento lo scettro, ma anche Macerata a Vibo. La classifica è compressa al centro con dieci formazioni divise da sette punti che lottano per entrare nella finale a otto di Coppa Italia dove appunto parteciperanno le prime otto del girone di andata ma con San Giustino e la stessa Piacenza che hanno ancora tutte le chance per recuperare. L’Andreoli, con i suoi dieci punti, conserva un prestigioso sesto posto solitario. Un sesto posto che eguaglia il suo stesso record raggiunto nel 2002-03, nel 2006-07 e lo scorso anno.

Nelle statistiche individuali Roca è il miglior marcatore della Top Volley, 15° in generale, con 87 punti (Troy 83 e Jarosz 57, che si alternano, insieme fanno 140, sarebbero nettamente primi), Troy sale al nono posto nella percentuale d’attacco con 54,5%, 11mo Hardy-Dessources a muro con 0,58 a set. Il terminale d’attacco più utilizzato è Jarosz con 3,47 punti a set, 13mo ancora Roca negli ace con 0,35 servizi vincenti a set.

Nelle statistiche di squadra Latina è 7° negli ace a set con 1,19, 12mo nei muri con 2,08 punti a set, 7° in attacco con 48,3% mentre in ricezione (dato relativo ai singoli rilevatori) mantiene l’ottavo posto con 32.8%.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social