A CISTERNA DI LATINA IL CAMPO DI ADDESTRAMENTO DEL 13° BATTAGLIONE “AQUILEIA” IN VISTA DELLA MISSIONE IN AFGHANISTAN

Da venerdì scorso Cisterna è stata pacificamente “presa d’assalto” dai militari dell’esercito. Fino al prossimo 4 novembre, infatti, non sarà insolito incontrare per le vie e gli spazi pubblici della città militari in divisa mimetica.

Sono i soldati del XIII Battaglione “Aquileia” del comando di Anzio che stanno effettuando una esercitazione sul territorio, comprendente anche i comuni di Latina, Anzio e Nettuno, in vista della loro prossima missione di pace in Afghanistan.

Scopo dell’addestramento è quello di svolgere delle esercitazioni di pianificazione di percorsi ed itinerari affinché si limitino quanto più possibile eventuali i disagi ed interferenze all’ordinaria vita dei civili residenti nel territorio oggetto delle operazioni militari.

Muniti di carte IGM (Istituto geografico militare), supporti digitali e satellitari, monitorizzano il territorio e studiano percorsi strategici per effettuare gli spostamenti di mezzi e persone.

Il sindaco Antonello Merolla e l’assessore Marco Olivieri questa mattina ha ricevuto in Municipio una rappresentanza per porgere il saluto ed augurare un buon lavoro.

“Molti di loro – ha detto il sindaco Merolla – sono reduci dal Kosovo, dall’Iraq, alcuni solo pochi giorni fa erano in Afghanistan dove il prossimo gennaio torneranno per una nuova missione della durata di sei mesi. Indossano gli abiti militari ma sono portatori di pace e talvolta, purtroppo, le loro missioni possono metterne a rischio la vita. Per questo siamo orgogliosi del loro operato e salutiamo con favore la loro permanenza sul nostro territorio che in questo modo può fregiarsi di aver dato, se possibile, un piccolo contributo all’importante causa del processo di pacificazione e vita democratica del popolo afghano”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social