PATTO D’AMICIZIA GAETA-BETLEMME, GLI AMMINISTRATORI ANNUNCIANO I CONTENUTI

I gemellaggi messi in piedi dall’Amministrazione Raimondi si arricchiscono di una nuova città protagonista. Si tratta di Betlemme, con la quale il Sindaco ha stipulato, il 18 agosto 2010, un patto di amicizia e cooperazione.

“Non abbiamo siglato un gemellaggio con Betlemme perché questo tipo di atti si sottoscrivono con città nelle quali risiedono le comunità di concittadini. Con Betlemme c’è stato un Patto di Amicizia che nasce dalle mie esperienze di docente in Palestina presso l’Università Cattolica di Betlemme e che vedrà legate sempre di più queste due città sia per motivi religiosi che per la collaborazione dal punto di vista economico e turistico – afferma il sindaco Raimondi -. Questa Amministrazione ha portato avanti i gemellaggi stipulati giustamente dai governi precedenti e ha deciso di riempirli di contenuti che potessero coinvolgere la cittadinanza. Basti pensare al progetto Serapo che vede protagonisti gli studenti del Caboto e del Fermi e i loro pari età di Somerville e Cambridge che possono visitare i luoghi che hanno visto partire i loro nonni nel secolo scorso. Con Frontignan, invece, di recente c’è stato uno scambio gastronomico con una delegazione cittadina giunta in nave dalla Francia”.

“La Camera di Commercio di Betlemme parteciperà all’edizione 2012 dello Yacht Med Festival, una manifestazione nata con questa Amministrazione, a seguito di un invito da parte dell’ente omologo della Provincia di Latina. Tra i tanti stand che saranno allestiti il prossimo mese di aprile, la città palestinese avrà la possibilità di mettere in mostra il suo artigianato, il fascino dei luoghi e la gastronomia – aggiunge Raimondi -. Inoltre, stiamo pensando di organizzare un convegno sulla situazione politica del Medio Oriente perché riteniamo giusto che in una grande manifestazione come lo Yacht Med Festival si dia anche spazio ai cambiamenti che stanno avvenendo sullo scenario del Mediterraneo all’interno del quale Gaeta sta assumendo un ruolo sempre più importante”.

Proprio per porre le basi di una proficua collaborazione, il sindaco Ramiondi ha incontrato la dottoressa Fayrouz Khoury che ricopre il ruolo di responsabile per le relazioni esterne preso la Camera di Commercio di Betlemme.

“La nostra città ha siglato molti accordi con altri comuni in tutto il mondo, ma il patto sottoscritto con Gaeta dal sindaco Victor Batarseh e dal sindaco Antonio Raimondi ha un significato diverso a causa dei suoi aspetti pratici. Non sarà semplicemente «ink on paper», inchiostro su carta, ma sarà riempito di attività e contenuti che darà valore a quanto scritto. Ringrazio il sindaco di Gaeta, oltre che per l’invito, per la sua sensibilità e per l’opportunità che ci offre per dimostrare la nostra apertura verso l’esterno e per mostrare le particolarità della nostra economia – afferma la dottoressa Khoury – Un altro aspetto che mi piace mettere in evidenza è che grazie alla partecipazione allo Yacht Med Festival potrà emergere il fatto che Betlemme, pur essendo in Palestina, è una città sicura e ricca di cultura, monumenti e forte spiritualità. In ultima analisi, la nostra partecipazione a Gaeta può aiutarci a superare gli ostacoli con la comunità internazionale ancora troppo legata ad un immagine negativa, si pensi ai terroristi, e di second’ordine rispetto ad Israele”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social