CONCUSSIONE AL TRIBUNALE DI GAETA, IN MATTINATA L’INTERROGATORIO DI CONVALIDA

E’ durato più del previsto l’interrogatorio di convalida dell’arresto di cui è stato protagonista questa mattina, davanti il Gip del Tribunale di Latina Guido Marcelli, il coordinatore degli ufficiali giudiziari in servizio presso il Tribunale di Gaeta arrestato martedì dalla Polizia Ferroviaria in flagranza per concussione aggravata.

Tuccillo, 68 anni, originario di Afragola ma da anni residente a Scauri, ha risposto punto per punto ai rilievi del Gip Marcelli in relazione alla richiesta per ottenere da un’avvocatessa di 42 anni di Formia 500 euro in contanti  per concederle il dissequestro dell’arredamento interno di una rosticceria nel frattempo posta sotto sequestro all’interno del centro commerciale Itaca.

La difesa di Tuccillo – composta dagli avvocati Alfredo D’Onofrio e Gianfranco Testa – ha dimostrato come il coordinatore degli ufficiali giudiziari del Tribunale di Gaeta avesse già da tempo concesso all’avvocatessa formiana l’esecutività del provvedimento di dissequestro dei mobili sollecitato da una società di franchesing Como, leader nel settore della rosticceria, dopo che il punto vendita di era stato chiuso in seguito all’impossibilità del recedente gestore di  pagare le rate per l’acquisto dei mobili. Insomma, secondo la difesa di Tuccillo, non c’era alcun motivo per chiedere a questa giovane avvocato alcuna somma di danaro.

Gli avvocati Gianfranco Testa e Alfredo D’Onofrio hanno chiesto per Tuccillo, che si è dichiarato innocente, la revoca o, in alternativa, l’attenuazione della misura cautelare in carcere preannunciando la presentazione di una memoria difensiva molto articolata.

Il Gip Marcelli si è riservato la decisione dopo che il sostituto procuratore Maria Cristina Picozzo ha chiesto la conferma della misura restrittiva in carcere. La posizione dell’uomo – secondo quanto è trapelato – sembrerebbe essere più complicata di quanto si sappia tant’è che è stata esclusa l’ipotesi che potesse essere giudicato con il rito direttissimo.

La giovane avvocatessa, a sua volta,  si è dichiarata stanca di subire il comportamento ostruzionistico del capo degli ufficiali giudiziari del Tribunale di Gaeta. Inoltra, avrebbe confidato alla Polizia Ferrovia di averla investita di questa problematica perché gli altri organi di polizia – a suo dire – non le credevano più.

Una curiosità: la 42enne che ha messo in difficoltà Tuccillo ha effettuato la prima fase della sua pratica legale presso lo studio di uno dei difensori dell’indagato. Quando i corsi e ricorsi storici…

scritto da: Saverio FORTE

***ARTICOLO CORRELATO*** (Concussione: in manette il coordinatore degli uffici giudiziari del Tribunale di Gaeta – 25 ottobre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Concussione al Tribunale di Gaeta, attesa per la convalida dell’arresto – 26 ottobre -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social