FONDI SCONFITTO 2-0 AL “NAZARETH” DI ISOLA LIRI

ISOLA LIRI FONDI 2-0

Marcatori: 38’pt Improta, 35’st Caira.

ISOLA LIRI (4-3-3): Coletti; Paloni, Ferrara, Martinelli, Tortosa, Lucchese, Di Lullo, Falco, Caira, Improta, Bianchini (21’st Massimo Conte). A disp.:Mariosi, Fiorini, Materazzi, Morleo, Rufo, Migliorelli. All. Grossi.

FONDI (4-4-1-1): Gasparri, Chiarini, Dionisio, Mattia Conte, Iovinella, Alleruzzo (27’st Formuso), Rossini, Vaccaro, Bernasconi, Cucciniello (20’stMerlonghi), Ricciardo. A disp.: Mezzacapo, Gaudiano, Pacini, Finocchiaro, Tamasi. All. Parisella.

Arbitro: Cangiano di Napoli.Assistenti: Zuccaro di Napoli e Sbrescia di Castellammare di Stabia.

Note: ammonito Mattia Conte. Angoli 8 a 3 per l’Isola Liri. Recupero pt 2′,st 5′. Giornata piovosa.

Un’Isola Liri cinica e spietata batte un brutto Fondi. Sugli spalti pochi spettatori, complice anche la pioggia copiosa che accoglie le due formazioni.L’Isola Liri era reduce dalla brutta sconfitta di Chieti, mentre il Fondi aveva osservato il turno di riposo. I pontini continuano ad alternare prestazioni discrete, come quella contro il Neapolis di dieci giorni fa, a quella di oggi al “Nazareth”.

Eppure il Fondi era partito bene con una conclusione da fuori di Ricciardo che vedeva il portiere di casa non impegnato particolarmente.Dopodichè il nulla, il gioco ristagnava a centrocampo. Il fraseggio era difficile anche perchè la pioggia rendeva tutto più complicato.Da un errore della difesa ospite,L’ex Improta riusciva ad insaccare a porta vuota. Parisella avrà molto da fare per registrare il reparto arretrato che vedeva il ritorno in campo di Dionisio. Il Fondi accusava il colpo, andando al riposo sotto di un gol. Nella ripresa sui volti dei rossoblù si vedeva la voglia di rivalsa. Però era solo una pia illusione. Molto possesso palla ma di azioni veramente pericolose non se ne sono viste. Anzi, l’Isola Liri ha sfruttato alla grande il predominio sterile degli ospiti, per colpire in contropiede con Caira, che scartato anche il portiere ospite, insaccava nella porta vuota.In conclusione possiamo dire che l’Isola Liri riscatta la prestazionedi Chieti, giocando in maniera speculare, conquistando tre punti importantissimi contro una diretta avversaria per la salvezza. Contro il Perugia, oltre ad unpronto riscatto, ci sarà bisogno di uno spirito completamente diverso.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social