CONCUSSIONE AL TRIBUNALE DI GAETA, ATTESA PER LA CONVALIDA DELL’ARRESTO

Potrebbe comparire venerdì davanti il Gip del Tribunale di Latina per la convalida dell’arresto Elio Tuccillo, il coordinatore degli ufficiali giudiziari in servizio presso il Tribunale di Gaeta arrestato ieri in flagranza per concussione aggravata. Ad operare l’arresto erano stati gli agenti della Polizia Ferroviaria di Formia che l’avevano bloccato e ammanettato all’interno del centro commerciale Itaca. Tuccillo, 68 anni, originario di Afragola ma da anni residente a Minturno, è stato tratto in nel momento in cui riceveva da una giovane avvocato di Formia 500 euro in contante, cinque banconote da 100 euro naturalmente fotocopiate dagli agenti dell’ispettore capo Pasquale Tedesco. Si è appreso intanto che all’appuntamento con Tuccillo si è presentata una donna, una legale, poco più che 40enne,  che stava seguendo la pratica per ottenere il dissequestro di alcuni mobili e dell’arredamento di una rosticceria, nel frattempo posta sotto sequestro all’interno del centro commerciale Itaca. A quanto pare la trattativa era stata avviata da una ventina di giorni e sembra che Tuccillo, per mostrarle un trattamento di favore, le abbia chiesto una somma superiore rispetto a quella  per la quale è stato arrestato. La vicenda ha visto coinvolta anche una società di franchesing Como, leader nel settore della rosticceria, che aveva sollecitato il dissequestro dell’arredamento del punto vendita di Formia dopo che il suo precedente gestore non era riuscito a pagare le rate per l’acquisto dei mobili. La giovane avvocato ha avuto a che fare sia con Tuccillo ma contemporaneamente anche con la Polizia Ferrovia. Il funzionario, dopo un’iniziale crisi di pianto, su ordine del sostituto procuratore Maria Cristina Picozzo è stato trasferito nel carcere di Latina e nei prossimi giorni, assistito dagli avvocati Gianfranco Testa e Alfredo D’Onorio, comparirà davanti il Gip del Tribunale del capuologo. Le indagini della Polfer proseguono perché  Tuccillo – ed è questa la – convinzione degli inquirenti – avrebbe intavolato altre trattative con alcuni avvocati del Golfo per avere sbrigare positivamente pratiche fallimentare. Questo episodio getta purtroppo un’altra macchia sull’immagine del Tribunale di Gaeta. Tuccillo tre anni era stato indagato a piede libero quando il suo ex superiore, Giuseppe Aurola, venne arrestato per l’analogo reato nell’ambito della sua attività di servizio.

scritto da: Saverio FORTE

You must be logged in to post a comment Login

h24Social