FONDI: IL SINDACO HA INCONTRATO I COMPONENTI DEL COMITATO PRO OSPEDALE E FONDAZIONE SAN GIOVANNI DI DIO

Si è svolto nella mattinata di oggi presso la Casa comunale l’incontro tra il sindaco di Fondi Salvatore De Meo ed i componenti del Comitato pro Ospedale e la Fondazione San Giovanni di Dio, convocato al fine di rappresentare al primo cittadino l’attuale situazione di difficoltà in cui versa il nosocomio fondano e analizzarne le eventuali prospettive nell’ottica del futuro atto aziendale.

I membri del Comitato e della Fondazione hanno evidenziato l’importanza del San Giovanni di Dio, che da decenni è un punto di riferimento non solo per la città ma per un vasto comprensorio. Nel corso dell’incontro è stato sottolineato come i cittadini non si siano mai sottratti ad un impegno diretto, con raccolte di firme ed anche attraverso contribuzioni economiche, al fine di migliorarne l’offerta sanitaria.

“La situazione di difficoltà che da alcuni mesi stiamo vivendo – ha dichiarato il Sindaco De Meo nel corso della riunione – è innanzitutto il frutto della gestione dissennata ad opera della precedente giunta regionale, che nell’avallare una serie di atti aziendali ha di fatto depotenziato la nostra struttura ospedaliera. A ciò si aggiunga che il commissariamento di governo della sanità regionale rende ancora più difficile la ristrutturazione sanitaria da parte dell’Azienda. Nonostante ciò abbiamo potuto rilevare come gli atti a firma del Presidente e Commissario per la sanità regionale Renata Polverini abbiano classificato il nosocomio di Fondi ad ospedale per acuti, e pertanto da ciò è necessario partire per porre in essere iniziative che garantiscano una effettiva area dell’emergenza, potenziando i servizi di Radiologia, Laboratorio analisi e Cardiologia, anche al fine di evitare il ripetersi dei disagi verificatisi in passato presso il pronto Soccorso. E’ evidente che la realizzazione di una efficiente struttura dell’emergenza equivale a un valido supporto dei singoli reparti ospedalieri, così come è indispensabile procedere alla sostituzione del personale che ha cessato il servizio e principalmente alla nomina dei nuovi primari”.

Oltre a ciò il Sindaco di Fondi ha ulteriormente ribadito come si sia già fatto carico di rappresentare l’importanza di consolidare il Reparto di Ostetricia-Ginecologia, che per lungo tempo ha costituito una delle peculiarità del San Giovanni di Dio e un punto di riferimento della sanità provinciale e regionale. Egli ha altresì condiviso la necessità di creare le condizioni affinché non sia dispersa la qualità professionale del reparto di Chirurgia, diretto da Giovanni Baiano, che per gli interventi toracici ed oncologici è un vero e proprio punto di eccellenza, avendo acquisito prestigio ben oltre i confini distrettuali.

In questo momento di particolare difficoltà il Sindaco ha voluto rivolgere un sentito ringraziamento al personale sanitario del San Giovanni di Dio per il prezioso lavoro svolto quotidianamente con professionalità ed abnegazione.

De Meo ha riferito, in conclusione, che le problematiche dell’ospedale di Fondi sono state oggetto della Conferenza dei capigruppo di venerdì 21 ottobre, nel cui ambito si è ritenuto opportuno attendere le linee generali dell’atto aziendale, ormai prossimo, ferma restando l’attenzione massima che tutti stanno ponendo al futuro della struttura sanitaria.

Sui temi dell’Ospedale è previsto nei prossimi giorni un incontro tra il Sindaco di Fondi ed il direttore generale della ASL di Latina Renato Sponzilli.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social