PUNTA UNA PISTOLA VERSO I PARENTI E FERISCE L’ANZIANA ZIA, UN ARRESTO PER TENTATO OMICIDIO

Alfredo DI GIACOMO

Alle ore 23.00 circa di ieri 22 ottobre, a Cisterna di Latina, il personale del locale Commissariato di P.S. interveniva in via Valle Fiorito in quanto era stata segnalata una violenta lite in abitazione.
Sul posto il personale operante  procedeva all’arresto in flagranza di reato per tentato omicidio plurimo aggravato e detenzione e porto abusivo di arma da fuoco con matricola abrasa di Alfredo DI GIACOMO nato a Latina nel ’62, e residente ad Ardea (RM), pluripregiudicato con precedenti per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e scarcerato questo mese di luglio.
In quella circostanza nell’abitazione erano presenti Alfredo Di Giacomo, il fratello Michele, classe 66 e la zia Giovanna L. del 1925 presenti la compagna di Michele ed il  figlio di sette anni. Michele  raccontava agli Agenti operanti che verso le ore 22.00 circa il fratello Alfredo, dopo averlo avvisato telefonicamente che sarebbe passato da Cisterna per una breve visita, si presentava presso l’abitazione in evidente stato di alterazione e senza alcun motivo o richiesta estraeva da una busta di plastica una pistola che puntava al petto della zia materna.
Immediatamente interveniva Michele e di conseguenza ne nasceva una violenta colluttazione durante la quale  Alfredo esplodeva due  colpi di pistola contro il fratello  che fortunatamente  andavano ad attingere il frigorifero ed una finestra.
Dopo alcuni minuti Michele riusciva a disarmare il fratello Alfredo che ancora più adirato trascinava per i capelli l’anziana zia colpendola con pugni e calci sino a lasciarla esamine per terra ripetendo ossessivamente di restituirgli la pistola.
Mentre Michele cercava di soccorrere la zia gravemente ferita,  Alfredo si impossessava di un grosso coltello da cucina con il quale minacciava nuovamente di uccidere tutti i presenti. Solo il tempestivo intervento di una pattuglia della Polizia di Stato presente sul territorio ha scongiurato una vera e propria strage familiare. I poliziotti infatti dopo essere riusciti non senza difficoltà ad accedere all’interno dell’abitazione, in maniera repentina  hanno disarmato e reso inoffensivo l’energumeno.
L’anziana donna che riportava  fratture multiple è stata ricoverata in prognosi riservata presso l’ospedale S.M. Goretti di Latina.
Il Di Giacomo Alfredo veniva arrestato e associato presso la casa Circondariale di Latina a disposizione dell’A.G. Sono in corso ulteriori indagini al fine di accertare le motivazioni che hanno portato l’uomo all’insano gesto.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social