VOLLEY: MARZOCCHI P.G. GROUP FONDI SCONFITTA 3-0 DA OSTIA MA ARRIVANO BUONE INDICAZIONI

*Valente*

Marzocchi-P.G. Group – Promomedia Ostia  0 – 3 (22-25;20-25;20-25)

Marzocchi-P.G. Group :  Draganova, Fiore, Imputato, Lucioli, Mancini, Massarone, Rosati(l), Valente(k), Vaccarella: 1° all. Savastano – 2° all. Iacovelli

Ostia: Passarini, Bianchi(k), Garavana, Casuscelli, Izzi, Di Pierro, Gennari, Bravetti(l1), Masciarelli, Cesari, Perrotta, Giannandrea (l2) : 1°all. Corradini – 2° all. Runca

L’esordio della Marzocchi-P.G. Group nel Campionato Nazionale Serie  B2/F Gir. G vede sconfitta la formazione pontina alla fine di un match che però ha regalato buone indicazioni al tecnico Savastano, anche perché al cospetto dell’Ostia, una delle formazioni più accreditate per la vittoria finale del campionato.

La prima uscita ufficiale in casa delle fondane è stata seguita da un discreto numero di tifosi che ha riempito una parte degli spalti del palasport di Fondi e che ha visto all’opera una formazione giovane che non potrà che migliorare nel proseguo del campionato. Mentre le lidensi schierano la formazione tipo con giocatrici della caratura della Casuscelli (ex A2), Di Pierro e Bianchi, il Fondi deve fare di necessità virtù e schiera al centro, assieme alla Draganova, la Imputato con la giovanissima Mancini che prende il suo posto in banda in diagonale con la Lucioli, e capitan Valente opposta alla Vaccarella in regia, con libero la Rosati.

Sin dai primi scambi il Fondi appare un po’ impacciato e macchinoso e l’Ostia senza strafare si porta decisamente in vantaggio di 5 lunghezze. Le lidensi appaiono formazione ben organizzata,molto ben messa in campo e in giornata di grazia in difesa. Oltretutto la battuta delle ospiti è pesante e inizia a creare qualche problema alle pontine. La Valente prova a fare la voce grossa e scuote le compagne con alcuni attacchi di potenza che rimettono in corsa il sestetto di casa che appaia  l’Ostia sul 12 pari. Purtroppo per il Fondi però, la differenza in questa fase la fanno 2/3 errori gratuiti che permettono alle lidensi di scappare nuovamente in fuga sul 19 a 15. C’è ancora uno scatto di reni della Marzocchi P.G.Group che acciuffa le avversarie sul 21 pari,ma ancora una battuta sbagliata ed un attacco fuori danno fiato al’Ostia che ringrazia,non commette errori e incassa in set.

Il copione si ripete nel secondo set nel quale la differenza tra i due team non è assolutamente cosi marcata come voleva il pronostico pre-gara. Anzi in alcuni frangenti il Fondi mette alle strette le ospiti, che affannosamente riescono a tenere il passo. Ma ancora una volta la differenza la fa la grande capacità in difesa dell’Ostia oltre ad una gestione oculatissima di ogni pallone, che non regala un punto al Fondi. Per contro sono proprio gli errori gratuiti e qualche incomprensione su qualche pallone vagante, figlio di un intesa di gioco ancora da perfezionare, che danno modo all’Ostia di scappare via nel punteggio dopo la metà del 2° set e chiudere con qualche affanno 25 a 20.

Nel terzo invece in Fondi cede un po’ per lo sforzo vano nel tentativo di recupero del set precedente e lascia campo libero alla forte formazione ospite. Ma quando tutto sembrava finito, sul 22 a 14, appena l’Ostia si rilassa un attimo, in pochi scambi il Fondi si porta sul 23 a 20,mettendo paura  a mister Corradini. Ma il vantaggio è cospicuo l’Ostia chiude 25 a 20 set e match.

Si può dire che nonostante tutto,ci si aspettava una maggior impatto dell’Ostia sulla gara e si temeva un match molto meno equilibrato,considerando la formazione in parte rimaneggiata del Fondi, il che fa ben sperare per il proseguo del campionato da parte del team pontino,specialmente se in settimana il roster si completerà in alcuni ruoli.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social