REGIONE, OK DA GIUNTA POLVERINI A PIANO TUTELA BENESSERE ANIMALI DA REDDITO

Via libera della Giunta Polverini al Piano regionale sulla tutela ed il benessere dei cosiddetti “animali da reddito”, ovvero tutti quelli che producono alimenti. Fino ad oggi nel Lazio non era mai stato adottato un piano organico di controllo di benessere animale che si estendesse su tutta la filiera zootecnica.

Con l’adozione del Piano da parte della Giunta, al requisito igienico-sanitario previsto nella produzione di alimenti animali si affianca quello di “benessere animale”, inteso come libertà dalla fame e dalle sete, dalle malattie, dalla paura e dallo stress e come possibilità da parte dell’animale, di essere allevato secondo modelli compatibili con l’indole naturale, un elemento non solo dettato da valutazioni etiche sempre più diffuse nell’opinione pubblica ma anche da esigenze correlate alla sicurezza degli stessi alimenti. Nello specifico, “benessere animale” si tradurrà in maggiore vigilanza, al fine di migliorare le condizioni in tutti gli allevamenti presenti sul territorio regionale: bovini (nel Lazio sono circa 12 mila e 300 mila i capi allevati); ovicaprini (6 mila nella regione per circa 800 mila capi allevati); suini ed avicoli.

Il Piano introduce novità anche sul fronte della formazione, prevedendo corsi rivolti al personale che opera lungo tutta la filiera zootecnica, promuovendo la collaborazione tra i Servizi Veterinari delle ASL e le Associazioni di categoria.

Il Piano rientra nell’ambito della Programmazione regionale pluriennale dei controlli nel settore della Sicurezza alimentare e della sanità Pubblica Veterinaria 2011 – 2014, approvata dalla Giunta nel marzo 2011 e affianca le iniziative del Piano di Sviluppo Rurale che ha previsto una specifica misura di sostegno per gli allevatori che adottano tecniche di allevamento rispettose del Benessere animale.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social