FORMIA: INCENDIO DEVASTA PARCO DEI MONTI AURUNCI

C’è stata una lotta impari oggi tra i mezzi aerei della Protezione Civile, della Guardia Forestale e della Regione Lazio impegnati nelle operazioni di spegnimento del vastissimo incendio che ha letteralmente incenerito gran parte del versante formiano del Parco Regionale dei Monti Aurunci. Il rogo era stato appiccato scientificamente nella tarda serata, lungo la provinciale tra le frazioni collinari di Trivio e Castellonorato.

Le fiamme, alimentate dal fortissimo vento, hanno divorato decine e decine di ettari di macchia mediterranea e di boscaglia percorrendo territorio montano di diversi chilometri sino a raggiungere la vetta Monte Redentore – a 1200 metri d’altezza – e la vetta più alta degli Aurunci, Monte Petrella. Per l’intera giornata di oggi sono stati impegnati diversi mezzi aerei che, purtroppo, hanno poco hanno potuto per circoscrivere le fiamme dolose, alimentate anche oggi dal vento. I danni sono incalcolabili su un tratto di territorio già precario per i suoi equilibri idrogeologici e naturalistici.

scritto da: Saverio FORTE

[adrotate group=”3″]

[adrotate group=”2″]