GAETA: PRESENTATI I PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE OSSERVANDO GAETA 2 E A.S.I.A.4

Sono stati presentati questa mattina, di fronte ad un’aula consiliare gremita di pubblico, i progetti di servizio civile di quest’anno e sono stati illustrati i risultati di quelli dell’anno scorso da parte dei ragazzi che vi hanno preso parte.

La mattinata è iniziata con la proiezione di un cortometraggio, che vedeva protagonisti gli stessi ragazzi, per spiegare quali sono i principi alla base del servizio civile e i motivi di questa scelta.

“Ringrazio il personale degli uffici comunali del settore Servizi sociali e Anagrafe che si sono messi a disposizione dei ragazzi e le associazioni che hanno collaborato per la realizzazione dei progetti. I ragazzi hanno trovato in queste persone un valido supporto per perseguire gli obiettivi che si erano fissati riuscendo, nel contempo, a coinvolgere il territorio e a fare esperienze importanti – ha detto l’assessore ai Servizi Sociali Salvatore Di Ciaccio – Per molti, infatti, l’anno appena trascorso ha rappresentato la prima esperienza di lavoro e spero saranno in grado di affrontare questo mondo con qualche paura in meno”.

Nel suo intervento, don Mariano Parisella (responsabile Caritas Diocesana) ha posto l’attenzione sul valore dell’ascolto degli altri ed è “proprio in questo ambito che si inserisce il servizio civile, figlio dell’obiezione di coscienza, come scelta di dedicare il proprio tempo alla società”.

L’assessore David Vecchiariello, che ha collaborato con uno dei progetti dello scorso anno, ha raccontato la sua esperienza di servizio civile con persone disagiate e si è detto fiero di aver fatto quella scelta. “Non so quanto ho potuto dare alle persone che ho incontrato – ha detto l’Assessore – Ho perso un pizzico di allegria e di capacità di sorridere, ma l’ho dato a quelle persone che sicuramente sarano state capaci moltiplicarlo per dieci, cento, mille volte”.

Anche il sindaco Raimondi ha raccontato la sua esperienza di obiettore di coscienza e poi si è soffermato sul senso del servizio e del volontariato. “La parola servizio è un termine che sta diventando desueto perché oggi viene data molta importanza ai simboli esteriori. Per quanto riguarda la parola «civile», lascio una riflessione: ci si può definire una società civile senza persone in grado di servire gli altri? – ha dichiarato il Primo Cittadino – Infine, se dobbiamo aiutare gli ultimi, le persone in difficoltà per farle rimanere nella loro condizione, il volontariato ha fallito perché il suo compito è rimuovere le cause che generano questo disagio”.

Nella seconda parte della mattinata i ragazzi hanno illustrato la loro esperienza con i progetti Osservando Gaeta, A.S.I.A. 2 e Insieme per lo Sport. Il primo progetto si occupava del disagio adulto ed è stato redatto un dossier, in collaborazione con l’Associazione Monade, sulla situazione del nostro territorio e gli enti che operano sullo stesso. Il secondo progetto è l’acronimo di Assistenza Solidarietà Integrazione Autonomia e cerca, appunto, di favorire l’integrazione ed il reinserimento nella società delle persone affette da disagi. L’ultimo progetto, Insieme per lo Sport, si è rivolto ai bambini delle scuole di Gaeta e agli anziani (ginnastica dolce) per favorire momenti di socializzazione tramite l’attività fisica. In questo caso sono state coinvolte anche le famiglie extracomunitarie per creare momenti di incontro e favorire l’integrazione.

Infine, sono state illustrate le novità contenute nei progetti che partiranno quest’anno, Asia 4 e Osservando Gaeta 2, che consistono nella realizzazione di un osservatorio per raccogliere i dati sul campo, la possibilità di fare formazione generale e mirata per gli obiettivi da raggiungere, il riconoscimento di crediti formativi presso l’Università di Cassino ed altre ancora.

I bandi per questi due progetti, reperibili sul sito www.serviziocivilecomunegaeta.it, scadranno il 21 ottobre alle 14. Per informazioni, ci si può rivolgere allo 0771 469449 oppure direttamente presso gli uffici in Piazza XIX Maggio, terzo piano, nei seguenti giorni: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 12 e nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social