BASKET, PERUGIA CORSARA A LATINA 81-57

*Coach Mattia Ferrari*

Si chiude con una netta sconfitta per i padroni di casa della Benacquista Assicurazioni Latina Basket, l’anticipo di campionato della terza giornata di Divisione Nazionale A. La Liomatic Perugia si impone per 57-81, grazie ad un break nel finale di secondo quarto, in cui piazza tre triple consecutive che le valgono un vantaggio di 16 punti, 31-47. Latina cerca di aumentare l’intensità nel terzo quarto, ma le rotazioni a disposizione di coach Steffè, consentono agli umbri prima di resistere all’urto, poi di aumentare il vantaggio. Finisce con un netto 57-81 a favore della Liomatic.

Giovedi prossimo si torna in campo per un’altra gara interna, questa volta contro il San Severo.

LA PARTITA

Serena, Milani, Micevic, Romano e Quarisa il quintetto di Latina. Caroldi, Poltronieri, Bisconti, Baldi Rossi, Truccolo quello di Perugia.

PRIMO QUARTO: 18 – 22 PERUGIA PARTE BENE MA LATINA TIENE

Parte subito forte la Liomatic Perugia, che sfruttando i punti dei suoi lunghi Luca Bisconti e Filippo Baldi Rossi, si porta sul 1-6 dopo due minuti di gioco. Il vice-campione di Europa, uno dei giovani più talentuosi dell’intero campionato, fa vedere subito i suoi numeri con una tripla dalla distanza, 1-9. La Benacquista Assicurazioni risponde con un parziale di 6-0, con due tiri da sotto di Micevic e Quarisa e un canestro da fuori di Milani, che riducono lo svantaggio, 7-9. Perugia sfrutta le sue diverse soluzioni offensive per piazzare un nuovo break, 9-17. Le due squadre giocano a viso aperto, con Latina che riesce a ricucire lo strappo, chiudendo il primo quarto sul 18-22.

SECONDO QUARTO: 31-47 TRE TRIPLE CONSECUTIVE FANNO LA DIFFERENZA

Il secondo quarto si apre di nuovo sotto il segno ospite, con una tripla dell’under Truccolo, a cui replica immediato un positivo Milani. Poltroneri e Bisconti piazzano il nuovo allungo degli umbri, in campo con la maglia rossa, 22-32 dopo quindici minuti di gioco. Perugia alterna le sue conclusioni dall’arco e sotto canestro, la Benacquista si affida alle triple di Plateo e Romano per ritornare sotto: 27-33. Dopo qualche minuto di sostanziale equilibrio è di nuovo Perugia ad allungare con  tre triple consecutive di Baldi Rossi, Caroldi e Truccolo che scavano il break per il massimo vantaggio, 31-47 con cui si chiude il secondo quarto.

TERZO QUARTO: 45-66 LATINA CERCA DI RIAVVICINARSI MA PERUGIA NON MOLLA UN METRO

Al rientro dall’intervallo lungo Latina cerca di aumentare l’intensità difensiva e con una tripla di Plateo e un canestro da sotto di Quarisa, riduce il distacco al 42-55 dopo venticinque minuti di gioco. Coach Steffè fa ruotare però nove giocatori e riuscendo sempre a mantenere un buon livello di rendimento della sua squadra, piazza un contro break di 0-11, con il quale riallunga sul 42-66. Con il finale di quarto che si chiude sul 45-66.

QUARTO QUARTO: 57-81 PERUGIA AMMINISTRA, LATINA METTE IN CAMPO IL ’94 DE ANGELIS

Nell’ultimo quarto Latina si gioca le sue carte per riuscire a recuperare una gara che sembra ormai persa. In campo anche il giovane classe ’94 De Angelis. Il gioco si fa più fluido per il quintetto di coach Ferrari, che però non riesce a mettere nel cesto il pallone, 49-72 a quattro minuti dal termine. La Liomatic amministra il vantaggio e si aggiudica il match con il punteggio di 57-81.

DICHIARAZIONI COACH FERRARI: “Noi dobbiamo renderci conto che se pensiamo di giocare alla pari con gli altri, solo perché ci presentiamo in campo non andiamo da nessuna parte. Dobbiamo lavorare, giocare con più durezza, più preoccupazione, pensare che ogni piccola cosa va fatta meglio. Non possiamo partire 19-4 a Trieste, 9-1 qui. Il nostro piccolo obiettivo giovedi è scendere in campo con la giusta intensità sin dal primo minuto, acquisire una durezza e qualità mentale che al momento non abbiamo. Perugia ha trovato subito una squadra accondiscendente, dobbiamo cambiare approccio. Continuare a lavorare, avere pazienza, fermo restando che stasera abbiamo affrontato una delle squadre più forti della categoria”.

DICHIARAZIONI COACH STEFFE’: “L’approccio è stato diverso rispetto a Chieti. Abbiamo fatto una partita con più intelligenza, con più voglia, con più fame. Ci siamo allenati con la testa sulla partita per tutta la settimana, scendendo in campo con la giusta determinazione rispetto a quanto fatto domenica scorsa. Abbiamo fatto delle scelte, lasciando un po’ più libero Quarisa, per marcare meglio gli esterni e i tiratori, cercare di essere un po’ più bravi negli aiuti e nel tenere l’uno contro uno e questo è riuscito. Una vittoria che dedichiamo a Bisconti e alla nascita del figlio”.

Benacquista Assicurazioni Latina Basket – Liomatic Perugia: 57-81

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Plateo 9, Tavernelli 4, Milani 10, Serena 4, Quarisa 19, Camillo ne, Romano 3, Micevic 4, Plumari 2, De Angelis 2. All. Ferrari

Liomatic Perugia: Chiatti, Santantonio 5, Caroldi 13, Bisconti 15, BaldI Rossi 14, Rath 2, Kuschev 2, Poltroneri 9, Truccolo 18, Bonamente 3. All. Steffè

Parziali: 18-22, 31-47, 45-66

Arbitri: Borrelli Giancarlo e Ascione Achille

You must be logged in to post a comment Login

h24Social