ITRI: 82ENNE CADE DALLA SCALA IN CASA E RESTA A TERRA. INTERVENTO DEI VVFF DI GAETA

Drammatico intervento dei Vigili del Fuoco del dipartimento di Gaeta nella tarda serata di mercoledi a Itri. Gli uomini del caposquadra Franco Conte sono dovuti accorrere in via Santa Maria della Misericordia, ai piedi della torre cilindrica del castello medioevale dove abita, tutta sola, l’82enne Genina Ruggieri. La donna, infatti, arzilla, autonoma e in giro per il paese fino all’ora della cena, non era stata vista dalle amiche, nè dalla figlia e dai nipoti che, a un chilometro di distanza, gestiscono il Bar Giovenco, nei pressi della struttura geodetica di Piazzale Carabinieri d’Italia.

E proprio l’insolita assenza per tutto il pomeriggio e gran parte della sera ha insospettito i familiari che hanno chiesto a uno dei nipoti di andare a sincerarsi delle condizioni della nonna. Effettivamente, al suo arrivo all’ingresso del palazzo, il giovane non ha ricevuto risposta alcuna nonostante avesse ripetutamente suonato il campanello. A quel punto si è fatto aprire da una famiglia che vive nel condominio e ha bussato alla porta. Di fronte al rinnovato silenzio, nel panico che si stava impadronendo di tutti i condomini, verso le 22 è stato dato l’allarme.

Prontamente, da Gaeta, la squadra 5A ha raggiunto l’abitazione dell’anziana signora la cui porta è stata forzata, permettendo l’ingresso degli uomini del caposquadra Conte. Una volta dentro, i VVFF hanno trovato la signora riversa a terra, semincosciente e incapace a rialzarsi dopo una rovinosa caduta da una scala sulla quale si era arrampicata, come faceva tutti i giorni, per tenere pulite le pareti alte della sua abitazione. La donna, ferita alla testa e con il volto tutto pieno di sangue, ha detto di non ricordare da quanto tempo era riversa a terra da dove non era riuscita, nonostante la sua nota agilità, a rialzarsi. Resisi conto delle sue condizioni, i VVFF hanno allertato il 118 che ha provveduto a trasferire la signora presso il Pronto Soccorso dell’ospedale “Dono Svizzero” di Formia, dal quale è stata destinata presso il reparto di Ortopedia dove, tra l’altro, il primario Perlini, pochi giorni fa aveva brillantemenete operato la signora Concetta Fantasia di Gaeta, che vanta la veneranda età di 107 anni e che aveva riportato la frattura dell’anca, come raccontatoci dal nipote Vincenzo Mevi che ha manifestato la gratitudine della famiglia al primario e alla sua equipe.

Nella giornata di giovedi si constaterà l’entità del danno riportato dalla signora Ruggieri e i tempi necessari per la sua guarigione.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social