ALUNNI DISAGIATI, LA GIUNTA COMUNALE DI LATINA STANZIA 136MILA EURO

La giunta comunale ha deliberato questo pomeriggio l’erogazione di € 136.382,40 per l’assistenza agli alunni con deficit uditivo presenti nelle scuole di Latina. Le somme sono state prelevate dagli appositi capitoli di spesa nel bilancio che prevede interventi a favore del sostegno per il diritto allo studio.

L’intervento del Comune è avvenuto nell’ambito delle competenze assegnate all’ente come coordinatore della rete territoriale dei servizi sociali, con possibilità di attivazione di servizi diretti a favorire le attività scolastiche di integrazione e di sostegno per gli alunni con disagio psicofisico.

Da tempo il servizio pubblica istruzione del Comune è impegnato sulla problematica dell’integrazione scolastica degli alunni che presentano deficit uditivo, in quanto gli operatori, che attualmente operano nelle scuole e che si occupano del servizio di integrazione scolastica, hanno genericamente un profilo di “assistente” e non sono quindi specialisti in materie specifiche della disabilità quale l’handicap per deficit uditivo, che richiede la figura dell’Assistente dei Segni a fianco di ciascun alunno.

Il “Progetto di Sostegno Educativo ai bambini con deficit Uditivo”, già realizzato negli anni scolastici precedenti in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordomuti Onlus, sezione provinciale di Latina, prevede la figura dell’Assistente sei Segni. Constatati i miglioramenti scolastitci e comportamentali degli studenti, laddove supportati dall’uso della Lis (Lingua Italiana dei Segni), il Comune ha deciso di proseguire la collaborazione con l’Ente Sordomuti, Sezione di Latina competente nella materia, anche in virtù della profonda conoscenza dei bambini sensoriali e delle loro famiglie. Il tutto è supportato da apposite domande sottoscritte dai dirigenti scolastici e dai gestori degli alunni assistiti, con le aule si richiede all’Ente Sordomuti di Latina la figura dell’Assistente dei Segni.

Sono in totale 12 gli alunni che beneficeranno dell’assistenza, con altrettante figure professionali che lavoreranno per 15 ore settimanali, da ottobre 2011 a giugno 2012. “Tutto ciò conferma la grande attenzione del Comune per il sociale e verso la famiglie, istanze cui si intende dare seguito con diversi interventi. Sul sostegno alle scuole – continua il sindaco Di Giorgi – le famiglie della nostra città possono stare tranquille, sarà assicurato il massimo dei servizi. Stiamo effettuando anche una puntuale ricognizione delle strutture al fine di stabilire eventuali interventi per rendere le scuole stesse più sicure e garantire la migliore accoglienza per gli alunni”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social