REGIONE: DA GIUNTA LAZIO OK A RIORDINO ENTI AGRARI

La Giunta Polverini ha approvato la proposta di legge regionale per il riordino degli Enti agrari del Lazio, tra cui le università agrarie e le Amministrazioni separate dei beni di uso civico (competenti nel settore agro-silvo-pastorale ed ambientale).

“Le disposizioni in materia – spiega l’assessore ai rapporti con gli Enti Locali, Giuseppe Cangemi – sono caratterizzate da una notevole frammentarietà, per questo abbiamo ritenuto di procedere ad un riordino degli enti improntato ai criteri di economicità, efficienza ed efficacia dell’azione amministrativa, anche in relazione alle esigenze di contenimento della spesa pubblica e fermo restando la tutela del personale”.

Il provvedimento è stato redatto tenendo conto anche delle osservazioni proposte dagli stessi Enti agrari presentate nel corso di incontri promossi dall’Assessorato ai Rapporti con gli Enti Locali e Politiche per la Sicurezza.

La proposta di legge prevede anche disposizioni in materia di vigilanza e di controllo sull’attività e sugli organi degli Enti agrari da parte della Giunta regionale. Spetta, invece, agli stessi Enti agrari esercitare il controllo e la vigilanza sul territorio attraverso il proprio personale.

“Con questo provvedimento – aggiunge Cangemi – viene inoltre istituita la ‘Consulta regionale degli Enti agrari e delle Amministrazioni separate’, quale organismo permanente di consultazione tra gli enti e l’amministrazione regionale, la ‘Via dei tratturi e delle strade delle antiche universitates’ e ‘la Giornata degli Enti agrari del Lazio”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social