FORMIA TOPONOMASTICA, PARTE LA RILEVAZIONE E REVISIONE DI INDIRIZZI E NUMERI CIVICI

Dopo un laborioso lavoro preliminare, l’Amministrazione Comunale è in grado oggi di poter avviare definitivamente la completa rilevazione e revisione della toponomastica cittadina con il completamento dell’apposizione dei numeri civici esterni in tutti gli edifici del territorio comunale che ne siano sprovvisti.

Dal 1° ottobre personale incaricato dal Comune visiterà ogni edificio, residenziale e non, allo scopo di realizzare la revisione e l’aggiornamento della numerazione civica su tutto il territorio comunale. Le eventuali variazioni anagrafiche non comporteranno alcun onere per il cittadino, in quanto saranno effettuate direttamente dall’Ufficio Anagrafe del Comune. La revisione/ rilevazione avrà inizio a partire dalla Via Appia Lato Napoli, altezza Caserma dei Carabinieri e dalla Via Palazzo. A seguire si procederà con le successive zone.  I rilevatori incaricati del censimento della numerazione civica esterna ed interna agli edifici che si recheranno nelle abitazioni, uffici, negozi ecc. saranno riconoscibili da un tesserino rilasciato e vidimato dal Comune. Il personale incaricato non è in nessun caso autorizzato a riscuotere alcuna somma di denaro.

“Questo impegno – dichiara il sindaco Forte –  riguarda migliaia di abitazioni, uffici e attività produttive, di cui il Comune di Formia si fa carico direttamente senza gravare con inutili adempimenti a carico dei cittadini”.
Essenzialmente, il lavoro messo a punto dagli uffici comunali riguarda due finalità principali:

a)    completamento della già avvenuta rilevazione di una parte del territorio comunale, con la eventuale correzione di errori rilevati e con le conseguenti variazioni anagrafiche dovute, che saranno eseguite a cura dell’Amministrazione Comunale e senza aggravio alcuno per la cittadinanza;

b)    realizzazione della rilevazione totale della porzione di territorio fin’ora rimasta esclusa, e per la quale si rende necessario l’approntamento del nuovo e aggiornato piano toponomastico, con l’individuazione delle nuove vie e di tutti i numeri civici da apporre. Anche questa delicata e importante fase è a totale cura dell’Amministrazione Comunale. Al termine della stessa, si potrà finalmente attribuire anche a tutti gli edifici che ne sono sprovvisti la obbligatoria numerazione civica esterna.

“Si tratta di un consistente lavoro – aggiunge il primo cittadino – che consentirà di eliminare i numerosi disagi giustamente lamentati in ordine  all’esatta individuazione degli indirizzi dei cittadini per il normale recapito della posta e delle utenze”.

L’Amministrazione si scusa  per eventuali disagi che ancora dovessero verificarsi, ma è stato già dato mandato agli operatori della ditta incaricata Silimbani Servizi srl di agire con celerità, cortesia, correttezza e riservatezza. Confidiamo nella collaborazione di tutti i cittadini, anche per la compilazione delle schede che eventualmente saranno loro consegnate.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social