L’ATLETICO CASTELFORTE RIPARTE DALLA SECONDA CATEGORIA

Riparte contro la Rinascita Fondi la storia dell’Atletico Castelforte che dopo aver disputato due campionati di Prima Categoria riparte dalla serie inferiore con il chiaro obiettivo di essere solo di passaggio. Parte tra le favorite d’obbligo di questa stagione la formazione affidata al tecnico Giuseppe Porchetta, al pari di Maranola e Campodimele, e lo farà contro una delle matricole assolute del girone N. Ripartire. Questa è la parola d’ordine in casa Atletico Castelforte, che mai come quest’anno sente forte il legame con tutto il territorio e che venerdì sera sarà presentato ai propri sostenitori nel centro cittadino.

“Attendiamo numerosi i nostri sostenitori  per questa nuova stagione che ha inizio – spiega il direttore sportivo dei castelfortesi Andrea Cogliandro -. La società ha provato ad allestire, e crediamo di esserci riusciti, una buona squadra che possa fare bene in un campionato impegnativo come quello di Seconda Categoria. La nostra rosa è composta per lo più da calciatori locali, più o meno giovani, a cui abbiamo aggiunto calciatori provenienti da altre società del circondario che hanno scelto di abbracciare il nostro progetto, un programma ambizioso che prevede una breve permanenza nel campionato di Seconda Categoria”.

Vanto della società castelfortese anche il settore giovanile, potenziato ulteriormente rispetto alla scorsa stagione. “Abbiamo il miglior settore giovanile del territorio – spiega entusiasta il presidente Oreste Di Marco -. Ha pagato molto il lavoro impostato negli anni precedenti dal responsabile del settore tecnico Enzo Polidoro e dal suo staff. I numeri confermano una crescita notevole anche per quest’anno, abbiamo una trentina di iscritti in più dello scorso anno ed abbiamo superato quota 100 confermando le potenzialità di un territorio che ama il calcio. E per questo motivo pongo come obiettivo stagionale quello di provare a vincere almeno uno dei campionati giovanili che ci vede iscritti ai nastri di partenza”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social