L’OLIVA “CULTIVAR ITRANA” CONSACRATA REGINA DELLA PRODUZIONE PONTINA

*Sabrina Agresti, la produttrice Maria Masella e l'agrotecnico Diego Ciufo*

L’olio prodotto dalla “cultivar itrana” è stato consacrato proprio nella terra di produzione della regina di questo frutto nell’ambito provinciale. A Itri, infatti, allo scopo di valorizzare i migliori oli extravergini d’oliva Dop “Colline Pontine”, e favorirne la conoscenza della loro caratterizzazione e tipicizzazione, si è svolto il 4° Incontro di degustazione Guidata e informata dell’olio extravergine DOP “Colline Pontine”, organizzato dall’agrotecnico Diego Ciufo. Luigi Centauri presidente dell’associazione CAPOL (Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole di Latina), ha presentato alcuni dei migliori oli delle aziende olivicole della provincia pontina. L’evento, cui hanno preso parte il presidente dell’Aspol (Associazione Provinciale Produttori Olivicoli di Latina), Giovanni D’Achille, e il direttore dell’Aspol, Genesio Leonardi, è iniziato presso il museo del Brigantaggio, dove avveniva anche la seduta di degustazione di oli. Importanti anche le presenze dell’assessore comunale di Itri, Francesco Fargiorgio, delegato all’agricoltura, e del vicesindaco e assessore ai lavori pubblici, Italo La Rocca.

Il gruppo ha poi raggiunto l’Agriturismo “I Giardini di Margius” in località Le Vaglie ad Itri dove i presenti hanno potuto gustare le olive e il paté di olive della Azienda Agricola Monte Pallium’m di Sabrina Agresti e il tradizionale pane e olio dell’Azienda Flaminio D’Urso con il suo DOP “Colline pontine”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social