ARRESTATO A LATINA UN BENGALESE PER RAPINA ESTORSIONE E LESIONI

Dopo gli arresti eseguiti dalla squadra mobile lo scorso 21 luglio nei confronti di due cittadini bengalesi ritenuti responsabili di rapina, estorsione e lesioni nei confronti di loro connazionali, le indagini svolte dagli agenti hanno consentito di acquisire elementi per gli stessi reati anche a carico di un altro  cittadino bengalese : Abdul Basar di 28 anni. Alla luce di ciò il Tribunale di Latina ha emesso nei suoi confronti una ordinanza di custodia cautelare e nella mattinata odierna personale della squadra mobile  lo ha rintracciato a Latina e arrestato. Le investigazioni hanno rivelato un vero e proprio racket avviato da cittadini del Bangladesh nei confronti di loro connazionali costretti a cedere rilevanti somme di denaro (nell’occasione la richiesta estorsiva ammontava a 10mila euro) altrimenti le loro attività economiche avrebbero subito danneggiamenti. Le richieste estorsive erano seguite anche da gravi minacce che, in occasione di una rapina del 22 giugno scorso si sono concretizzate con l’utilizzo, durante l’aggressione, di un coltello, un bastone e un guanto munito di punte acuminate.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Mafia bengalese in provincia di Latina, due arresti della Squadra Mobile – 21 luglio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Mafia bengalese, gli arrestati restano in carcere – 23 luglio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social