OMICIDIO AVERSANO, ESEGUITA L’AUTOPSIA E ASCOLTATO UN UOMO

L’autopsia effettuata dal dottor Silvestro Mauriello ha confermato che Antonio Aversano, trovato morto e bruciato nella sua casa di Sabaudia, è stato ucciso con 14 coltellate al petto e al collo. Dunque la certezza che si tratti di un caso di omicidio. Proprio per questo motivo è stato ascoltato un uomo, come testimone informato suoi fatti, per diverse ore dai carabinieri di Sabaudia che conducono l’inchiesta coordinati dal sostituto procuratore di Latina Marco Giancristofaro.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social