EMOZIONI E MESSAGGI DI PACE AL ROBY TOUR

Grandi emozioni al Roby Tour. Sabato l’arrivo a Cracovia dopo sei ore di viaggio da Vienna attraversando i Monti Carpazi, domenica mattina alle dieci la consegna della candela e del messaggio di pace inviato attraverso i centauri del Roby Tour  dall’arcivescovo di Gaeta mons.Fabio Bernardo D’Onorio al cardinale Stanisław Dziwisz. Un saluto che i rappresentanti della chiesa cattolica polacca hanno apprezzato rinnovando un affettuoso saluto alla intera diocesi di Gaeta. “Aver contribuito a diffondere questo messaggio di amicizia ci ha regalato un emozione che porteremo per sempre con noi”, ha detto Roby. Un momento intenso in una due giorni altrettanto piena in quanto a emozioni. A Cracovia, infatti, i ventinove motociclisti, oltre ad avere visitato la città primo centro culturale della Polonia, hanno avuto la possibilità di trascorrere alcune ore presso il campo di concentramento nazista di Auschwitz Birkenau. Quindi anche la visita alla vicina Wadowice che diede i natali a Papa Giovanni Paolo II e dove tuttora vi è la casa che gli diede i natali. Nella giornata di lunedì il Roby Tour è ripartito alla volta di Praga. Quasi cinquecento chilometri, la tappa più lunga del tour prima della sosta di un giorno nella capitale Ceca.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social