ARRESTATI IL SINDACO DI PONZA PORZIO, TRE ASSESSORI E TRE IMPRENDITORI

Operazione nella notte da parte dei carabinieri del comando provinciale di Latina in collaborazione con i colleghi di Roma, Sassari e Frosinone. I militari hanno arrestato 7 persone tra cui il sindaco di Ponza Pompeo Porzio, tre assessori della sua giunta, Mario Pesce, Silverio Capone e Francesco Schiavo (arrestato a La Maddalena), nonchè tre imprenditori, due di Roma e uno orginario della ciociaria: Pietro Iozzi, Luca Mazzella e Giovanni Cersosimo. Inoltre ci sono altri 20 indagati a piede libero. Tra i reati ipotizzati dall’accusa,  sostenuta dal sostituto procuratore Olimpia Monaco, c’è anche il reato di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata ai danni della pubblica amministrazione. Le ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state firmate dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Latina Costantino De Robbio. “Le indagini sono state lunghe e complesse” ha commentato la dottoressa Monaco e il fascicolo è stato aperto a seguito di due notizie di reato arrivate alla stazione dei carabinieri di Ponza. Il sindaco e gli uomini della sua giunta avrebbero favorito le aziende dei tre imprenditori per lavori da effettuare sull’isola. I fatti risalgono al quinquennio 2006-2010 e riguardano 11 procedure di gara truccate. Al momento, però, viene esclusa dagli investigatori la possibilità di reati come corruzione o concussione.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social