LA CROCE ROSSA DI ITRI ALLA GIORNATA DEL VOLONTARIATO DI DOMENICA 11 SETTEMBRE

*Marco De LUCA*

La Croce Rossa, comitato locale di Itri, prenderà parte alla giornata europea del Volontariato che si svolge a Itri con uno stand “interattivo” con i visitatori. Significa che, anzichè presentare solamente pubblicazioni, materiale propagandistico, gadgets e quant’altro, l’associazione del neo presidente Marco De Luca, subentrato a Sandro Spirito, promosso a incarichi provinciali, svolgerà dimostrazioni operative, tra le ore 16,00 e le ore 22,00, periodo in cui resterà aperto lo stand in piazzale Rodari, dove si terrà la manifestazione indetta dall’associazione “Cose dell’Altro mondo”. Alle ore 18,00, ci sarà l’esercitazione di rianimazione cardio-polmonare su un manichino. “Per tutta la durata di apertura dello stand -ricorda il presidente De Luca- verrà misurata, a chiunque ne faccia richiesta- la pressione e la condizione glicemica. Alle ore 20,00 ci sarà la spettacolare simulazione di un incidente stradale con il successivo soccorso prestato ai soggetti coinvolti. Molto interessante sarà anche la dimostrazione del servizio di “clow terapia” tenuto da una specializzata che ha completato il corso denominato “dottor Clown” che consiste nel curare i pazienti più piccoli con la taumaturgica ricetta dell’umorismo e del sorriso. Tutte le prove e le simulazioni verranno commentate in diretta da uno speaker che faciliterà ai presenti la comprensione di quello cui stanno assistendo. Verranno, poi, proiettati, tre video che presenteranno altrettanti tipi di interventi: 1) emergenza terremoto; 2)evacuazione scuola; 3) sbarco clandestini, quest’ultimo girato a Sperlonga”. Per la Croce Rossa di Itri, che il prossimo anno compie il suo ventesimo anno di vita, essendo stata fondata il 1992, con alla guida il più giovane responsabile d’Italia di tutti i tempi, Sandro Spirito, si tratta di un momento di grande intensità operativa. A parte il fatto che è l’unico comitato del sud pontino che sta partecipando a questo tipo di manifestazione (la CRI di Fondi sta svolgendo un campo scuola a Lenola), i ragazzi del presidente De Luca stanno attuando il progetto “Quando hai bisogno la CRI di Itri c’è”, progetto che vede impegnati, come servizio civile, otto operatori che, fino a febbraio 2012, presteranno assistenza ad anziani e infermi. Tra i tanti vantaggi, ci piace sottolineare, per i non addetti ai lavori, le prestazioni quasi gratuite offerte dalla CRI. Tanto per fare un esempio, il trasporto di un ammalato con ambulanza, da Itri a Formia e ritorno a casa, viene a costare, chiamando la CRI di Itri, 60 euro. Rivolgendosi a un privato, lo stesso servizio viene espletato al prezzo di ben 300 euro.


You must be logged in to post a comment Login

h24Social