FONDI: PRIMA TRANCHE DELLA SOMMA RACCOLTA PER POTENZIARE L’OSPEDALE CONSEGNATA DALL’ASSOCIAZIONE “10 E LODE”

“Siamo in un periodo di crisi economica in cui versa l’Azienda Sanitaria Locale, che non sempre dispone di sufficienti risorse volte a rispondere – con attrezzature moderne e all’avanguardia – alle esigenze di ciascun privato cittadino e le stesse risorse  non  sono adeguate per agevolare il lavoro del personale medico e infermieristico”.

Sono queste le parole del Dott. Vincenzo Viola che ha rappresentato in modo eccellente  l’Ospedale San Giovanni di Dio
durante l’evento “Insieme per la Vita” e che con cura ha seguito l’iniziativa insieme all’Associazione Culturale “Dieci Lode”, rappresentata dalla dott. Federica Micci, e in collaborazione con il Gianluca Berardino, che è stato l’ideatore e coordinatore di questo evento.

L’associazione “Dieci e Lode” è sempre stata impegnata nel settore culturale ma oggi si dedica anche a cause a sfondo
sociale.  Infatti, alle varie iniziative di carattere culturale, ad aprile scorso, se ne è aggiunta una nuova: “Insieme per la vita”… È stato fondamentale  il supporto dell’Holiday Village con la cena di beneficenza, svolta il  29 aprile, per la raccolta dei fondi destinati all’ospedale San Giovanni di Dio e altrettanto importante  è stata la “partita del cuore” tenutasi  allo stadio comunale di Sperlonga  il 30 aprile, che ha garantito ulteriore sostegno. Rilevante anche il
supporto garantito dal patrocinio del Comune di Fondi e del Comune di Sperlonga che hanno risposto con sensibilità ad un’importante necessità del territorio. Attraverso questa  iniziativa è stato possibile toccare con mano la “sensibilità della comunità locale” la quale  ha sposato questo progetto spontaneamente aiutando l’associazione a portarlo avanti anche con semplici gesti. Il supporto fornito dagli  imprenditori locali è stato notevole,  indispensabile
ed importantissimo … Ma anche il piccolo contributo fornito dalla singola persona è stato fondamentale … Semplici azioni  come: l’acquisto di un biglietto per partecipare alla partita del cuore oppure  donare senza poi partecipare in forma diretta all’evento  o, addirittura,  collaborate attivamente e operativamente all’iniziativa… in molti l’hanno fatto  e questo ha dato la forza per andare avantiverso l’obiettivo finale.

Con la prima tranche corrispondente alla somma di 5.456,40 euro (assegno consegnato alla Farmasan SRL: società
con sede amministrativa a Roma), hanno trovato posto all’interno del reparto chirurgia, materiali quali: Defibrillatore Automatizzato Esterno di ultima generazione; carrello di emergenza ed un Kit Carrello di emergenza. Insomma, l’ospedale San Giovanni di Dio ha bisogno di tali iniziative e di un impegno sempre costante in tal senso perché, senza investimenti per nuove attrezzature e per l’innovazione tecnologica in generale, non è possibile far crescere la
qualità delle prestazioni, sebbene la professionalità dei medici e degli infermieri che lavorano nell’ospedale di Fondi sia di alto livello. Grazie alla comunità fondana e sperlongana, insieme al Dott.Viola, Gianluca Berardino e Dieci e Lode, rappresentata dalla dott.Federica Micci, è stato possibile raggiungere una grande vittoria!… E ciò spiega che con la sensibilità si può vincere qualsiasi partita!

[adrotate group=”3″]

[adrotate group=”2″]