GAETA: CONTROLLI SULL’EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI SOCIALI, LA FINANZA SCOPRE 16 IRREGOLARI

Prosegue l’attività di controllo e verifica da parte degli uffici del V Settore del Comune di Gaeta sui destinatari di contributi economici, ovvero di altre forme di sostegno, finalizzata all’accertamento della veridicità delle dichiarazioni effettuate.

Allo scopo la Guardia di Finanza ha eseguito controlli sui modelli ISEE di molti utenti dei Servizi Sociali, controlli che hanno accertato la non sussistenza delle condizioni finalizzate ad ottenere un contributo, e di conseguenza hanno segnalato i soggetti alla Procura della Repubblica per il reato di falsità ideologica. L’indebita percezione di erogazioni ha riguardato 16 persone che dovranno pertanto restituire la somma percepita e vedere sospesa l’erogazione di altri contributi, fermo restando la possibilità di comminare sanzioni.

“Ci rendiamo conto – ha detto l’assessore alle politiche sociali Salvatore Di Ciaccio – che spesso le dichiarazioni non veritiere possano essere frutto di errori o mancata conoscenza di tutti gli elementi che concorrono alla formazione del reddito ISEE, ma al tempo stesso abbiamo il dovere e l’impegno di controllare che tutte le attività dei Servizi Sociali siano destinate a persone, nuclei familiari, anziani e minori, che vivono reali condizioni di disagio. Attraverso questa attività di controllo, anzi, riusciremo sempre più a garantire forme di assistenza e ad impegnare risorse economiche in grado di supportarle. Invitiamo pertanto gli utenti a verificare attentamente la correttezza delle loro dichiarazioni e, nel caso, avvalersi dei centri di assistenza affinché non vengano commessi errori di alcun tipo. Va infine considerato che anche l’evasione tributaria rientra nelle attività che l’Ente locale segue con notevole impegno, e con buoni risultati, avendo già recuperato somme importanti per la TARSU e l’ICI; Con l’Amministrazione Raimondi, per la prima volta nella storia amministrativa del Comune di Gaeta, sono state attentamente verificate dall’ufficio tributi fattispecie imponibili precedentemente caratterizzate da un insostenibile e generalizzato stato di evasione fiscale”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social