CORI E PEFKI, UN GEMELLAGGIO LUNGO TREDICI ANNI

Ricorre domani, martedì 6 settembre 2011, il 13° anniversario del gemellaggio tra le città di Cori e Pefki (Attica – Grecia). Pefki, che in greco significa “Pino”, deve il suo nome al bosco di pini che circonda la città, ed è proprio ai piedi di questa intensa vegetazione che nel 1922 si insediarono i profughi provenienti dall’Asia Minore costruendo le prime case di Magoufana (il primo nome di Pefki, mantenuto fino al 1960).

Oggi Pefki è una moderna città poco distante da Atene e tra le sue caratteristiche principali può vantare il Villaggio Solare, dove viene applicato un originale sistema di recupero e utilizzazione dell’energia solare per le necessità energetiche degli abitanti. Si tratta di un insediamento di più 400 case solari, abitate, avente come scopo l’uso ottimale dell’energia solare per riscaldare le abitazioni e fornire acqua calda.

Ciò che lega Cori a Pefki, oltre alle similari caratteristiche geografico – territoriali ed economiche, è l’antichissima storia della nostra città, che ne fa derivare le origini dalle stesse leggende della mitologia greca: Cora, infatti, fu fondata da Dardano, figlio di Zeus.

Il processo che portò alla firma del patto di gemellaggio iniziò nel 1996 con la firma del Sindaco di Cori della Carta dell’Acropoli di Atene, per la pace nel mondo e la dignità umana, e la partecipazione alla V Conferenza delle città gemellate del Mediterraneo, in occasione della quale ci furono i primi contatti con il Sindaco di Pefki per iniziare un rapporto di gemellaggio.

Seguì una fase di “fidanzamento”, fatta di incontri e scambi di amicizia, per poi arrivare al matrimonio vero e proprio: il 6 settembre 1998 i due Sindaci, a Pefki, firmarono il Giuramento della Fraternità, e successivo Protocollo di collaborazione; un rito che venne ripetuto a Cori il 4 ottobre 2001, chiudendo definitivamente le procedure di gemellaggio con la cittadina ellenica.

Comments are closed.

h24Social