PONTILE PETROLI A GAETA, IL SINDACO DI FORMIA FISSA UN INCONTRO IN COMUNE

Sulla questione del pontile petroli del porto commerciale di Gaeta ho avuto modo di sentirmi in questi giorni a più riprese con il presidente del consorzio industriale Salvatore Forte. Con lo stesso presidente ho fissato un incontro in Comune nella mattinata di lunedì per verificare la situazione alla luce della documentazione esistente.

“È mia intenzione a riguardo convocare già dalla prossima settimana una riunione con il direttivo del Consorzio di Sviluppo Industriale del Sud-Pontino, il sindaco di Gaeta, i sindaci del comprensorio e il comandante del porto di Gaeta. Del problema mi sto attivamente interessando ed è mia ferma intenzione tutelare le attività balneari e turistiche del litorale di Vindicio da eventuali passaggi di petrolieri o da installazioni di condotte per lo scarico di greggio che potrebbero penalizzare l’ambiente marino del Golfo. La mia linea sulle politiche di salvaguardia del mare dovrebbe essere chiara a tutti, visto che per anni mi sono battuto contro l’inquinamento e la presenza invadente di impianti di vasche di acquacoltura al centro dell’area marina del golfo di Gaeta. Il nostro mare deve rappresentare una risorsa per l’industria del turismo e per le attività sportive della vela. Non a caso Formia è stata scelta come sede federale nazionale dalla Federazione Italiana Velica in virtù dell’eccellente campo di regata rappresentato dalle acque del Golfo. La Federazione, come ha avuto modo di dichiarare il presidente Croce, sta spingendo per ottenere i giochi olimpici della Vela proprio nel nostro specchio acqueo. Altre ipotesi o soluzioni di impatto con pontili e petrolieri troverebbero la mia ferma opposizione. Di tutto questo avremo modo di parlare e approfondire in occasione degli incontri che faremo con il Consorzio, i sindaci, l’Autorità Portuale ed il comandante del porto”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social