TERRACINA. LA POLIZIA EFFETTUA TRE ARRESTI IN DUE INTERVENTI

*Il vice questore Massimo Mazio*

I rafforzati servizi di vigilanza,  predisposti dal  Dr. Mazio, dirigente pro-tempore del Commissariato di P.S. di Terracina,  iniziano a dare i frutti.
Ieri infatti il personale della Squadra Volante e della Squadra Anticrimine, impegnati negli ultimi giorni in servizi mirati di prevenzione e repressione dei reati in genere,  hanno tratto in arresto in due diverse interventi  3 persone, due donne ed un uomo,  resisi responsabili di  gravi reati che hanno creato allarme e preoccupazioni nella cittadinanza.
Gli Agenti infatti,  sono  dovuti intervenire alle 13.00 circa, presso il centro commerciale “Orizzonte” in quanto   era stato segnalata una violenta  lite in corso.
Sul posto però gli operatori di Polizia, dopo aver bloccato due donne,  ricostruivano i fatti accaduti,  accertando che esse avevano perpetrato un furto all’interno dell’esercizio commerciale  e dopo aver pagato solamente un piccolissima parte di quanto prelevato dagli scafali, erano state fermate dal personale addetto alla vigilanza per un controllo.
La reazione di una delle donne,  C.S. di anni 40, pluripregiudicata del posto, era stata però immediatamente di una violenza assoluta, infatti   aveva prima colpito con dei pugni l’uomo,  quindi, estratto un coltello,  aveva cercato di colpirlo,  tanto che egli era stato costretto a rifugiarsi all’interno del centro commerciale.
La donna incredibilmente ed evidentemente fuori di se, dopo essere salita sull’autovettura dell’amica, una ragazza francese  di anni 29,  evidentemente  intenzionata ad andar via,   arrestava  la marcia e tornata  indietro,  entrava   nuovamente all’interno del  centro commerciale,   minacciando  nuovamente  di morte l’addetto alla sicurezza che l’aveva fermata quindi tentava  nuovamente di accoltellarlo.
Solo l’arrivo della Volante della Polizia poneva fine alla condotta della donna che veniva  tratta in arresto per rapina impropria, mentre la ragazza francese,  accertata  la sua diretta responsabilità nel furto, ma non nella condotta violenta  dell’amica,  veniva  comunque rinchiusa nelle celle di sicurezza.

Nella  nottata appena trascorsa poi,  sempre gli Agenti della Squadra Volante  sono intervenuti presso l’ospedale  Fiorini di Terracina, dove M. L., altro pluripregiudicato del luogo, dopo essersi presentato al pronto soccorso,  pretendeva, minacciando pesantemente il personale medico e paramedico, che gli venissero consegnati  i farmaci da lui desiderati, quindi  dopo averli fatti uscire e nonostante la presenza di un codice rosso in corso,  ovvero la presenza di un uomo colpito di infarto,  si impossessava dei farmaci  desiderati.
All’arrivo degli Agenti, l’uomo anziché  calmarsi,  in un crescendo di aggressività   li  minacciava di morte estraendo un coltello,  si  avventava contro i poliziotti accoltellandone uno alla mano e  solo dopo una violenta colluttazione lo stesso veniva bloccato e tratto in arresto per i numerosi reati commessi.
L’Agente ferito, immediatamente soccorso,  riceveva15 giorni di prognosi  per le lesioni subite.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social