SIMONI E DE PANDIS PARLANO DELLA NUOVA ANDREOLI LATINA

*De Pandis - Simoni*

Si è svolta al Club Nascosa la conferenza stampa di presentazione di Dario Simoni e Daniele De Pandis. Ha fatto gli onori di casa il direttore generale Roberto Rondoni che ha introdotto gli ospiti e anticipato il prossimo lancio della campagna abbonamenti e l’imminente progetto giovani. Domani giovedì 1° settembre al PalaBianchini è previsto un allenamento congiunto con il Club Italia di Marco Bonitta.

“È stata una scelta di Prandi, condivisa dalla società, – ha detto Roberto Rondoni – di creare uno staff di altissimo livello. Simoni ha sempre allenato al nord specialmente nelle piazze di Brescia e Montichiari con un’esperienza a Roma. Per quanto riguarda De Pandis, basta dire che fa parte della nazionale italiana ed è stato protagonista nella World League. Pensiamo che possa dare il giusto equilibrio nel reparto ricezione-difesa. Per noi è un anno importante con una squadra fatta con un mix di giocatori giovani e di atleti esperti. Stiamo mettendo a punto la campagna abbonamenti, possiamo già anticipare che ci saranno molte novità sia sui i prezzi che sulle agevolazioni. In oltre stiamo iniziando il reclutamento 2011-12 per il settore giovanile con la collaborazione di alcune società sul territorio con l’intento di far crescere dei giovani campioni locali”.

“Stiamo spingendo molto in questa fase della preparazione e chiedendo il massimo a tutti – ha detto Dario Simoni -. Loro stanno rispondendo nella maniera positiva. Non è particolarmente difficile allenare un gruppo non completo, si può lavorare sui singoli fondamentali, ovviamente quello che manca è la parte più di divertimento, cioè il sei contro sei. Ritengo che Sottile sia uno dei migliori palleggiatori che in questo momento sono in Italia, ho una grandissima stima di lui e credo che non ci siano problemi di amalgama con gli ultimi che arriveranno. Credo che il cambio palla dovrebbe essere il nostro punto di forza, abbiamo degli ottimi ricettori, poi con questo fondamentale dovremmo basare le nostre tattiche”.

“Cosa mi aspetto da questa stagione a Latina? Un salto di qualità per la mia crescita – ha risposto Daniele De Pandis – grazie all’esperienza di tecnici come Prandi e Simoni. Forse sono andato via troppo tardi dalla mia terra e sto solo ora raccogliendo i frutti del lavoro, ma mi sento ancora giovane e con la voglia di crescere. Con Prandi sto facendo un lavoro sulla seconda linea che si basa molto sulla personalità oltre che sulla tecnica. Ho sempre giocato in squadre che si dovevano salvare e credo che questo sia più complicato per un atleta. Ho visto il polacco Jarosz in nazionale, prende la palla molto alta e tira molto forte, a Latina può solo crescere”.

Domani giovedì 1° settembre alle 16 PalaBianchini è previsto un allenamento congiunto con il Club Italia di Marco Bonitta.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social