GLI SBANDIERATORI DELLE CONTRADE DI CORI AL FESTIVAL INTERNAZIONALE “SPASSKAYA TOWER” DI MOSCA

Partirà domani mattina la Delegazione comunale (Sindaco, assessore al Bilancio Mauro De Lillis, delegato alla Cultura Giorgio Chiominto e delegato allo Sport Ennio Afilani),  guidata dal sindaco Tommaso Conti, che accompagnerà gli Storici Sbandieratori delle Contrade di Cori al Festival Internazionale di Musica Militare “Spasskaya Tower”, che si terrà nella Piazza Rossa di Mosca, dal 31 agosto al 4 settembre, alla presenza di circa 35.000 persone e in diretta tv in varie nazioni.

Gli Storici Sbandieratori delle Contrade di Cori, considerando che il 2011 è l’Anno della Cultura Italiana in Russia, nonché il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, sono stati ufficialmente invitati a dare inizio alla Cerimonia di Apertura del Festival, alla presenza delle  più alte cariche dello Stato russo e dei rappresentanti italiani della nostra Ambasciata e dei due Consolati generali.

Gli Storici Sbandieratori delle Contrade di Cori, in onore delle proprie origini derivanti da un’antica arte militare,  e a fronte di una selezione tra le più rinomate scuole italiane, sono stati ritenuti i più idonei ad inaugurare questa che è una delle più grandi rassegne mondiali di folklore militare, con la partecipazione di bande e gruppi militari di tutto il mondo, riconoscendone l’alto valore professionale ed artistico proprio nell’anno del loro 35ennale.

Considerata l’importanza dell’evento, tra i cui soggetti organizzatori figurano la Presidenza e il Governo della Federazione Russa e i Ministeri della Difesa, degli Esteri e della Cultura, il Kremlino ha richiesto ufficialmente la presenza di una Delegazione comunale, in particolare del Sindaco, per assistere ed arricchire tale manifestazione.
Il Sindaco e la sua Delegazione, oltre a partecipare alla conferenza stampa con i media nazionali ed esteri, saranno presenti alla Cerimonia Solenne davanti al Milite Ignoto e al Concerto di Gala al Kremlino, dove saranno ricevuti da membri del Ministero della Difesa russo.

Previsto anche un incontro con l’Ambasciatore italiano a Mosca Antonio Zanardi Landi.

Per gli Sbandieratori e gli Amministratori sono state inoltre organizzate visite guidate ai musei e alle cattedrali del Kremlino e un’escursione panoramica in giro per la capitale russa .

Il Comune di Cori rende noto che la trasferta in Russia non graverà in alcun modo sulle casse comunali: vitto e alloggio sono offerti dall’organizzazione del Festival; il viaggio del Sindaco e della Delegazione comunale è sostenuto interamente da ciascuno di essi, mentre quello dei 25 Sbandieratori è pagato dal gruppo al quale l’organizzazione russa ha accordato un rimborso del 20% sull’intero costo del biglietto aereo.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social