COPPA ITALIA: APRILIA TRAVOLGENTE, 5-1 ALL’ISOLA LIRI

Un’Aprilia travolgente conquista vittoria e successo sul difficile campo dell’Isola Liri imponendosi con il risultato rotondo di 5 a 1. La sfida parte subito in salita per gli uomini di Vivarini, costretti a sostituire il portiere Caruso (al suo posto Rizzardi classe 94′) per un infortunio ricevuto dopo appena 8’minuti, proprio nel momento in cui i biancorossi spingevano forte sull’acceleratore. L’Aprilia dopo aver preso in mano il pallino del gioco però, ha letteralmente dominato gli avversari e sul proprio campo li ha battuti e ha così conquistato la testa del girone di Coppa Italia.

Parte subito bene la compagine pontina che al decimo si rende pericolosa con Ceccarelli che serve in profondità Siclari, che a tu per tu con Mariosi si fa respingere la conclusione. I padroni di casa ci provano con Bianchini nell’azione successiva con un tiro dai 25 metri, la sfera però si stampa sul palo e termina fuori. La partita disputata molto sulla metà campo si sblocca alla mezz’ora con Ceccarelli, abile a sfruttare lo splendido assist servitogli da Siclari, con un diagonale di potenza che va ad insaccarsi sul palo opposto per il vantaggio apriliano. Scossa per la rete subita l’Isola Liri dopo 6′ minuti va di nuovo sotto. Siclari riceve palla sull’out di destra, supera un uomo in velocità e la mette in mezzo di prima intenzione per l”appostato Ceccarelli, il numero 10 colpisce con violenza il pallone di testa e sigla il 2 a 0 per l’Aprilia. Termina la prima frazione di gioco e nella ripresa la musica non cambia perché sono di nuovo le rondinelle ad andare a rete. Prima ci prova Falco per i padroni di casa al 24esimo con un pallonetto dalla distanza che termina poco fuori, poi al 28esimo arriva la terza rete ad opera di Salese, servito in area in mezzo alla mischia con un tocco rasoterra da Bonaiuto, trafigge l’estremo difensore di casa. Con la partita ormai conclusa Falco al minuto 38 prova il suo secondo pallonetto stavolta ancora più da lontano, quasi al limite del cerchio di centrocampo, e riesce a superare Rizzardi (un po’ fuori dai pali) per il gol della bandiera. Neanche il tempo di riprendere il pallone dal sacco e riportarlo al centro del campo, che anche le speranze del tifoso più ottimista si assopiscono definitivamente con la rete fulminea di Foderaro, che riesce a passare in mezzo alla linea difensiva e battere Mariosi per la quarta volta. All’Aprilia però non basta e due giri di orologio più tardi, crea un’azione a dir poco spettacolare, con tocchi di prima tra Branicki-Foderaro-Siclari, con quest’ultimo che sempre di prima intenzione conclude a rete per l’1 a 5 definitivo. Grazie ai tre punti conquistati l’Aprilia balza così al primo posto in classifica a quota 6. Non male come inizio di stagione per una compagine che prima d’ora non aveva mai partecipato ad un campionato professionistico.

INTERVISTA POST GARA MISTER VINCENZO VIVARINI

Soddisfatto e contento a fine gara mister Vivarini si è presentato davanti alla stampa e ha commentato la vittoria roboante della sua squadra proprio sul campo dove lui in passato ha allenato: “Sono soddisfatto per la prova collettiva dei miei ragazzi. Abbiamo fatte vedere delle cose buone e siamo migliorati rispetto alle ultime uscite, ma siamo consapevoli che c’è ancora tanto da lavorare. Il nostro obiettivo è quello di far crescere la squadra partita dopo partita e posso dire che siamo sulla strada giusta. Quello che andremo ad affrontare sarà un campionato duro, per questo bisogna far conoscere bene tra di loro i giocatori, che stanno facendo molto bene lavorando sodo e con professionalità, per poi riportare le mie idee sul terreno di gioco”. Alla domanda se si aspettava di vincere con un risultato così ampio, il tecnico risponde: “Questo è ancora il calcio d’agosto, quindi l’Isola Liri non deve rammaricarsi troppo e l’Aprilia non deve montarsi la testa. Ci vorrà ancora del tempo prima che vedremo le vere squadre in campo. Dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo, senza abbassare la guardia”.

Isola Liri: 1

Fc Aprilia: 5

Isola Liri: Mariosi, Paloni, Sperati, Martinelli, Di Lullo (1’st La Rosa), Materazzi, Ventura, Falco, Bianchini (20’st Morleo), Conte (1’st Martena), Caira. A disp: Coletti, Di Baia, Marziale, Rufo. All: Grossi.

FC Aprilia: Caruso (8’pt Rizzardi), Esposito Vitale, Carta, Salese, Pinna, Esposito Giovanni, Bonaiuto (35’st Criaco), Croce, Foderaro, Ceccarelli (20’st Branicki), Siclari. A disp: Vincenzo, Crialese, Stankovic, Vona. All: Vivarini

Arbitro: Brodo (Viterbo).
Assistenti: Bisbano (Lanciano) e De Rubeis (L’Aquila).

Note: spettatori 300 circa; ammoniti Materazzi e La Rosa.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social