LA SCUOLA MEDIA MASSARI DI CORI SI AGGIUDICA IL SECONDO PREMIO NEL CONCORSO “VALORIZZAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE STORICA DELLA MIA CITTA'”

Gli alunni delle classi terze A, B, C e D della scuola media Ambrogio Massari di Cori, coordinati dalla Professoressa di Arte e Immagine Dina Carosi, si sono aggiudicati il II Premio assegnato dal Concorso Nazionale “Valorizzazione della Manifestazione Storica della mia Città 2011” indetto dalla Federazione Italiana Giochi Storici.

Lo hanno fatto con un audiovisivo di 37 minuti sul Carosello Storico dei Rioni di Cori, suddiviso in una prima parte incentrata sulla ricerca storico documentale della manifestazione e una seconda parte con proposte inerenti la sua valorizzazione, portando a casa un contributo di 600 euro finalizzato all’acquisto di sussidi didattici.

Al concorso erano chiamati e partecipare gli alunni della Scuola Secondaria di 1° grado di tutte delle Città affiliate alla F.I.G.S. e il tema consisteva nell’individuare e descrivere iniziative di valorizzazione in grado di contribuire a mantenere vivo nel tempo l’interesse per la manifestazione storica della propria Città e darne visibilità all’esterno al fine di un maggiore richiamo turistico.

Tra i giochi che fanno capo alla F.I.G.S., unica Associazione esistente in questo campo in Italia, vi è infatti il Carosello Storico dei Rioni di Cori, che rappresenta una delle migliori e più antiche tradizioni popolari del nostro Paese. Un evento straordinario ed unico nel suo genere, che conserva matrici sportive e competitive tali da implicare una preparazione impegnativa per i partecipanti e che, nella ricostruzione dell’ambientazione storica, è capace di stimolare la partecipazione attiva di centinaia di persone in costumi rinascimentali, creando scenografie irripetibili altrove.

Ha espresso soddisfazione il delegato alla Pubblica Istruzione Giorgio Chiominto “per il risultato conseguito, che ancora una volta porta in alto il nome della città di Cori, ma anche perché il tema proposto ha contribuito a stimolare nei giovani l’interesse per la conoscenza della storia del proprio territorio, fornendo loro il pretesto per un approccio consapevole alla promozione di uno sviluppo turistico basato sulla valorizzazione di una nostra risorsa culturale peculiare che costituisce una ricchezza enorme, da coltivare e sviluppare razionalmente”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social