CORI, I VOLONTARI DELLA GUARDIA NAZIONALE AMBIENTALE AFFIANCANO LA POLIZIA MUNICIPALE NEL CONTROLLO TERRITORIALE

L’amministrazione comunale di Cori ha affidato alla Guardia Nazionale Ambientale il compito di supportare il Comando di Polizia Locale nelle attività di controllo ambientale.

Lo rende noto l’assessore all’Ambiente Enrico Bernardini che spiega: “la loro funzione di monitoraggio riguarderà essenzialmente la segnalazione di discariche abusive e di scarico illegittimo dei rifiuti, nonché il controllo forestale dei posteggi, dell’accesso al bosco e del taglio illegale dello stesso. Il tutto avverrà in stretta collaborazione col nostro corpo di Vigili”.

Le Guardie Nazionali Ambientali, nate nel 2001, sono un’associazione di volontari, iscritta all’albo delle associazioni di protezione civile e riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente, che operano in base ad un accordo con la Prefettura.

Il nucleo di Cori si è insediato ad inizio anno nella nuova sede ubicata in uno degli immobili dell’aerea dell’ex campeggio del Complesso di Stoza, ristrutturato dagli stessi volontari. Il primo riferimento diretto con le istituzioni locali saranno gli agenti di Polizia Locale ai quali verranno fatte le comunicazioni per poi risalire a ritroso alla Provincia e alla Prefettura.

“Il supporto della Guardia Nazionale Ambientale permetterà di intensificare il controllo ambientale del territorio su più versanti – conclude Bernardini – da quello dei rifiuti abbandonati in strada, con particolare riguardo alle zone a rischio, a quello del corretto conferimento dei rifiuti, fino al ripristino della legalità nelle aree periferiche”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social