MONTE SAN BIAGIO. CACCIATORI A TUTELA DELL’AMBIENTE

Monte San Biagio, cacciatori a tutela dell’ambiente: un nuovo successo per la raccolta nei boschi dei bossoli esausti. A darne notizia, il presidente del Circolo Enalcaccia della popolosa frazione di Valle Marina, Alfredo Bianchi: “Anche per la stagione venatoria 2010/2011, i nostri soci hanno provveduto alla minuziosa raccolta dei bossoli sparati da loro e di quelli abbandonati da altri cacciatori nel territorio di competenza per essere poi smaltiti successivamente”, ha detto. “Un lavoro eseguito con il massimo impegno, al fine di bonificare a fondo quelle aree destinate all’esercizio venatorio, sia ai fini della normativa sulla caccia, che per quanto riguarda la tutela del territorio. Per questo voglio ringraziare tutti coloro che hanno partecipato per il fattivo impegno ancora una volta dimostrato e per il risultato ottenuto, che è nettamente superiore a quello dell’anno precedente”. Circa 60mila, infatti, i bossoli esausti rinvenuti e quindi raccolti in questa occasione: temporaneamente concentrati presso la sede dell’Enalcaccia, nei prossimi giorni verranno smaltiti a norma di legge tramite un’azienda preposta. L’appuntamento, ora, è per l’anno che verrà: “A tutela del territorio – ha sottolineato Bianchi – ci siamo prefissi di eseguire in modo sempre più attento quest’iniziativa”.


You must be logged in to post a comment Login

h24Social