OMICIDIO VACCARO, IL GIP RESPINGE LA RICHIESTA DI SCARCERAZIONE PER D’ANTONIO

*D'Antonio Francesco*

Resta in carcere Francesco D’Antonio coinvolto insieme ad altre sei persone nell’omicidio di Matteo Vaccaro compiuto il 31 gennaio al Parco Europa di via Bruxelles a Latina. E’ quanto ha stabilito il Gip del Tribunale di Latina Tiziana Coccoluto respingendo la richiesta di scarcerazione avanzata dagli avvocati Pasquale Cardillo Cupo e Leone Zeppieri legali del 22enne. A sostegno della scarcerazione i due avvocati avevano presentato una perizia effettuata dai medici Del Nero e Manciocchi che affermava come le condizioni del giovane erano sensibilmente peggiorate durante la permanenza in carcere. Stesse conclusioni per la relazione del neuropsichiatra Igino Tancredi che era stato nominato dal Tribunale.

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Omicidio a Latina. Ucciso con una pallottola al cuore. Sei arresti – 1 febbraio 2010)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Volevano emulare la Banda della Magliana – 3 febbraio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, incompatibile con il carcere, chiede i domiciliari – 20 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, chiesto l’incidente probatorio per Toselli e Peruzzi – 18 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, le difese di Toselli e Peuzzi si oppongono all’incidente probatorio – 20 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, no all’incidente probatorio su Toselli e Peruzzi – 25 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro: Peruzzi e D’Antonio restano in carcere – 28 maggio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }