IL LATINA VINCE IL MEMORIAL SANDRO E MAURO DE PIERI

*Stefano Sanderra*

Il Latina di Stefano Sanderra vince la seconda edizione del Memorial Sandro e Mauro De Pieri. Un triangolare disputato davanti a più di 400 persone e giocato senza esclusioni di colpi soprattutto nell’ultima gara trofeo tra il Latina e l’Anziolavinio.

La serata inizia con la sfida tra l’Anziolavinio e il Podgora. Partenza lanciata da parte dei padroni di casa con Cannariato vera fonte di gioco. Ottima impressione ha dato la nuova coppia centrale di difesa formata da Bilancini e Seppani. Bravo anche l’estremo difensore Alessio Roma a deviare una conclusione ravvicinata di Antonelli. La gara termina sullo 0-0, si va così ai calci di rigore che premianol’Anziolavinio.

Il Podgora scende di nuovo in campo contro il Latina davanti alla festa dei tifosi nerazzurri ai quali va un grosso apllauso per la scenografia e per lo striscione alla memoria dei fratelli De Pieri. Un lungo applauso tra la commozione di mamma Viviana e papà Luigi. Poi si parte e il Podgora prova a tenere botta, ma capitola al 26’ quando al termine di un’azione corale Corsi con un  rasoterra dai 18 metri fulmina Ramiccia.

Diventa così determinante la terza partita con Latina e Anziolavinio a giocarsi il trofeo. Due formazioni completamente diverse rispetto a quelle viste contro il Podgora, l’Anziolavinio scende in campo con la formazione tipo. Emiliano Tortolano è il bersaglio preferito dai difensori neroniani. Non è semplice per il giovane arbitro Passone tenere la partita in pugno e così deve ricorrere ai cartellini: c’è pure un rosso per Antonelli reo di una gomitata a gioco lontano su Cafiero, vista e segnalata dall’assistente Iacovacci. Il gol della vittoria arriva al 31’: angolo di Tortolano, stacco di testa imperioso di Bernardo e il pallone si insacca sotto la traversa. Con sei punti in due gare il Latina porta a casa il trofeo. In casa Podgora l’umore è buono, due ottime prestazioni e una crescita costante di condizione e di gioco.

“Sono soddisfatto della prova fornita dalla squadra – ha detto il tecnico Sanderra –, anche se è normale che c’è ancora tanto da lavorare. Contro l’Anziolavinio è stata gara vera e i ragazzi hanno risposto bene dimostrando progressi dal punto di vista tattico”.

Al triangolare non hanno partecipato Farina (il problema alla caviglia potrebbe costringerlo al riposo almeno per 20 giorni), Jefferson (contrattura), Zampaglione (infortunio al ginocchio) e Babù a scopo precauzionale. Inoltre con i nerazzurri c’era in prova l’attaccante Pieroni.

Sabato mattina alle ore 10 allo stadio Francioni il Latina disputerà l’amichevole contro la squadra dei disoccupati del Lazio.

ANZIOLAVINIO – PODGORA  0-0 (4-3 c.r.)
Anziolavinio: Pinti, Martorana, Ovidi, Cannella. Pessia. Fontanella, Girometta, Succi, Antonelli, Amassoka, Serone. All: Lombardi
Podgora: Roma, Rossetto, Arduini, Cannariato, Bilancini, Cifra, Pacchiarotti, Maglitto, Porcelli, Troia. All. Paloni
Arbitro: Giancola di Latina
Assistenti: Iacovacci e Passone di Latina
Sequenza calci di rigore: Cannariato (gol), Amassoka (parato), Bilancini (alto), Antonelli (gol), Arduini (gol), Pessia (gol), Troia (traversa), Succi (gol), Maglitto (gol), Serone (gol).

PODGORA –  LATINA  0-1
Podgora: Ramiccia, Rubino, Arduini, Cannariato, Bilancini Seppani, Cifra, Armeni, Bertassello (Angrisani), Maglitto, Porcelli (Sossai), Troia. All: Paloni
Latina: Radio, Carta, Toscano, De Santis (Peressini), Mariniello, Cafiero, Pagliaroli (Bernardo), Corsi, Pieroni, Giannusa, Merito. All. Sanderra
Arbitro: Iacovacci di Latina
Assistenti: Giancola e Passone di Latina
Marcatore: 29’ Corsi

LATINA – ANZIOLAVINIO  1-0
Latina: Costantino, Merito, Carta, Ricciardi, Mariniello, Cafiero, Ancora, Berardi, Bernardo, Giannusa, Tortolano. All:. Sanderra
Anziolavinio: Rizzaro, Vanzari, Schiavon, Giannone, Pannozzo, Fioravanti, Amassoka ( Antonelli), Guida, Gallaccio, Trippa, Di Stefano. All. Lombardi
Arbitro: Passone di Latina
Assistenti: Giancola  e Iacovacci
Marcatore: 31’ Bernardo
Note: Espulso al  23’Antonelli per gioco violento

You must be logged in to post a comment Login

h24Social