FONDI: COME UNA FURIA DEVASTA L’UFFICIO DELL’ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI

“Assessore vieni fuori dalla tua stanza perchè mi debbo sfogare”. Sarebbe iniziata con questa apparentemente razionale dichiarazione di non belligeranza verso la persona dell’assessore comunale ai servizi sociali del comune di Fondi la sfuriata di un 56enne di Fondi che, alla fine della sua “bravata” è stato denunciato dai Carabinieri del posto. G. M., soggetto noto agli operatori del recupero tossicodipendenti per i suoi trascorsi, poco dopo le 10 di questa mattina, martedi 9, ha bussato alla porta dell’assessore ai servizi sociali del comune di Fondi, Arcangelo Peppe, invitandolo a uscire dal suo ufficio. Nonostante il collaboratore del sindaco Salvatore De Meo non si fosse minimamente scomposto, restando al suo tavolo di lavoro, il 56enne si è precipitato all’interno dell’ufficio e ha iniziato a colpire oggetti che arredano la stanza o che stavano sistemati sul tavolo. Un quadro, caduto dalla parete, è finito sulla sottostante scrivania provocando la rottura del vetro e il ribaltamento dello stesso tavolo. Prontamente avvisati di quanto stava succedendo, sono accorsi nell’ufficio municipale i Carabinieri della locale stazione coordinati dal luogotenente Emilio Mauriello che hanno provveduto a bloccare l’autore del rocambolesco blitz. L’uomo e stato accompagnato presso la caserma e, dopo gli atti relativi ai fatti addebitatigli, è stato denunciato per danneggiamento di sede istituzionale.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]