CASTELFORTE, DON CRISTOFORO ADRIANO RICEVE LA CITTADINANZA ONORARIA

don Cristoforo Adriano

Ieri sera, 8 agosto, il Consiglio Comunale di Castelforte ha deliberato con voto unanime la concessione della Cittadinanza Onoraria a don Cristoforo Adriano, Parroco delle Parrocchia di San Giovanni Battista, San Michele Arcangelo e Santa Maria del Buon Rimedio.

A seguire la relazione del sindaco Gianpiero Forte.

E’ con particolare gioia che siamo oggi riuniti come Consiglio Comunale per conferire la cittadinanza onoraria a don Cristoforo Adriano – Parroco di San Giovanni Battista, San Michele Arcangelo e Santa Maria del Buon Rimedio.
Don Cristoforo Adriano nasce a Cassino (FR) il 9 giugno 1966 e consegue la Maturità magistrale e poi  Baccellierato in teologia presso il Pontificio Collegio Leoniano di Anagni (FR). Viene Ordinato sacerdote dall’Arcivescovo Mons. Vincenzo Maria Farano il 22 giugno 1991 nella parrocchia di S.Margherita di Coreno Ausonio (FR) diocesi di Gaeta.
Dal Settembre 1991 al Settembre 1992 è Vicario parrocchiale delle parrocchie di S.Martino di Tours in Ventosa di SS Cosma e Damiano, SS Cosma e Damiano in SS Cosma e Damiano, Santa Maria del Buon Rimedio e San Michele Arcangelo in Suio di Castelforte;
Dal Settembre 1992 al Febbraio 1997 – Parroco delle parrocchie di Santa Maria del Buon Rimedio e San Michele Arcangelo in Suio di Castelforte;
Dal 13 Settembre 1996 al 01 Febbraio 1997 – Amministratore parrocchiale della parrocchia di San Giovanni Battista in Castelforte;
Dal 09 Ottobre 1998 al 8 Ottobre 2003 – Vice direttore dell’Ufficio diocesano Pastorale Familiare;
Dal 02 Ottobre 2000 al 15 Gennaio 2005 – Vicario della foranìa di Minturno;
Dal 02 Febbraio 1997 al 13 Settembre 2008 – Parroco Moderatore della Prima Unità Pastorale dell’Arcidiocesi di Gaeta costituita dalle parrocchie di San Martino di Tours in Ventosa di Santi Cosma e Damiano, Santi Cosma e Damiano nel paese omonimo, San Giovanni Battista in Castelforte, Santa Maria del Buon Rimedio in Suio Forma e San Michele Arcangelo in Suio paese.
Dal 2002 al 2008 – Membro del Collegio dei Consultori, del Consiglio Presbiterale e del Consiglio Pastorale Diocesano;
Attualmente dal 13 Settembre 2008 è Parroco delle parrocchie di San Giovanni Battista in Castelforte, San Michele Arcangelo e Santa Maria del Buon Rimedio in Suio di Castelforte.
Inoltre è Assistente spirituale diocesano del Movimento Associazione Cursillos di Cristianità; Assistente ecclesiastico gruppo Scout AGESCI Castelforte 1; Assistente ecclesiastico scout AGESCI – Zona Riviera d’Ulisse – diocesi di Gaeta e Latina;
Dal 14 Settembre 2009 – Vicario della Foranìa di Minturno, Membro del Collegio dei Consultori e del Consiglio Presbiterale diocesano.
Dal 18 Ottobre 2010 – Direttore dell’Ufficio diocesano di Pastorale familiare.
Assistente religioso C.I.F. Centro Italiano Femminile Sez. Castelforte – Santi Cosma e Damiano
Dopo Don Saverio Treglia a Castelforte e Don Salvatore Mattei a Suio è il sacerdote che è rimasto più tempo nel nostro comune, almeno dal 1900 ad oggi.

Nel settembre 1991 arriva a Suio in qualità di Vice di Don Enzo Cicconardi allora Parroco di San Cosma e nel settembre dell’anno successivo viene nominato Parroco delle due Parrocchie di Suio. Da quel momento inizia la rinascita di Suio. Sistema  i locali dell’asilo dove in precedenza era allocata la parrocchia di S. Maria del Buon Rimedio, posa la prima pietra per la costruzione dei locali della Chiesa parrocchiale di Suio che viene inaugurata nel 1997 e nel 2001 dedica la piazza antistante a Madre Teresa di Calcutta.

Nella Parrocchia di San Michele si fa promotore dei lavori di riqualificazione della stessa e dei locali parrocchiali della Chiesa.
A Suio Valle porta a termine i lavori di ristrutturazione della Chiesa in precedenza danneggiata per un crollo e nella dedicazione, accanto al titolo di chiesa della Beata Taigi, vuole che venga messo anche quello di S. Erasmo, uno dei patroni della nostra diocesi.
A Castelforte capoluogo, in sinergia  e in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, riqualifica i locali del convento dell’Annunziata e inaugura il primo oratorio in parrocchia quale luogo di aggregazione e di ricreazione, meta di tanti giovani.
Non c’è dubbio che Don Cristoforo Adriano è stato  ed è l’anima spirituale del nostro territorio comunale. La pastorale sociale, il campo della Caritas, il centro Laila  (sostegno e vacanze per i bambini nelle famiglie), il Bangladesh, le centinaia di adozioni a distanza con il Pime, i due grandi progetti in India , il Congo, la scuola che sembrava un’utopia che oggi è divenuta realtà, i numerosi e quotidiani aiuti economici  alle famiglie del luogo, sono la testimonianza   del suo profondo impegno verso i più deboli, gli emarginati.
La sua figura rappresenta al meglio un parroco che ama e che è amato dal popolo. Un sacerdote che si è fatto “ uno” con noi tutti.
E’ entrato nelle nostre case dove lo abbiamo accolto e dove ha portato gioia e serenità . Con il suo saper fare ha saputo entrare nel nostro cuore e in quello della nostra gente comprendendo come siamo fatti e facendosi comprendere da noi.
La sua missione di sacerdote della Chiesa lo ha portato e lo porta a interessarsi in profondità delle varie situazioni di disagio che si presentano. Il suo, però, è sempre un intervento delicato e rispettoso.
In questi primi 20 anni di ministero sacerdotale ci ha donato tutto se stesso.
Io lo ringrazio personalmente e lo faccio anche a nome dell’intero Consiglio Comunale e dell’intera Città di Castelforte che si onora di averlo come parroco.
Pertanto, il conferimento della Cittadinanza Onoraria rappresenta un giusto segno del nostro ringraziamento per quanto ci ha dato e per quanto ancora è chiamato a donare.
Chiedo, pertanto, a tutti i presenti di votare la delibera e di ringraziarlo con un lungo e sentito applauso.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social