ITRIBUTO, VENERDI’ ROCK A ITRI

Qualcuno lo ha definito più interessante di un concerto dello stesso Vasco Rossi. Centinaia, per l’occasione, raggiungono Itri, dove, presso il castello medioevale trova posto l’evento. Si tratta di “Itributo”, una manifestazione tanto riuscita che, nelle prime due edizioni l’area interna al restaurato maniero non riusciva a contenere la folla strabocchevole di giovani e meno giovani, giunti anche dai centri vicini, e dei tanti turisti che affollano la riviera d’Ulisse, conquistati dalla bontà dell’appuntamento musicale.

Dopo che la prima edizione aveva reso omaggio a Fabrizio De Andrè e la seconda a Franco Battiato, quest’anno, venerdi 5, alle 21, i numerosi complessi che prenderanno parte alla serata proporranno i ritmi e i successi di Lucio Battisti, l’indimenticato artista di fama mondiale di cui vanno più che fieri i concittadini di Poggio Bustone, centro reatino che gli ha dato i natali il l5 marzo 1943. E tra i tanti gruppi che animeranno la serata ancora una volta la gente accorrerà per ascoltare e applaudire il quintetto “Al Jazz- Ira”, le cui performances mandano in visibilio i loro fans locali e da tutto il Lazio, al punto che – come sottolineavamo più sopra- non sono pochi coloro che senza tema di essere contestati, ribadiscono candidamente di preferirli alle esibizioni della pur conclamata rockstar di Zocca. E la ormai “mitica” formazione di “Al Jazz-Ira”, nata nel 2008, porterà sul palco della cavea del superbo maniero itrano Marco Saccoccio (Voice, nonchè l’idolo di molte ragazze e appassionati di Musica con la emme maiuscola), Antonio Conte (sax), Roberto Del Bove (guitar), Ivan D’Abrosca (bass), Gabriele Carbone (piano) e Rodrigo Bastoni (drums).

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]