MONTE SAN BIAGIO, CASALE SUI POZZI DI SAN VITO: “E’ ACQUA POTABILE?”

Giuseppe Casale

Riceviamo e pubblichiamo dal consigliere comunale di Monte San Biagio Giuseppe Casale:

“Puntuale come ogni pioggia consistente, stavolta accompagnato anche dai danni collaterali legati alla cementificazione selvaggia del territorio, torna il problema dell’acqua torbida a Monte San Biagio. Dopo la pioggia intensa del 5 luglio 2011, evento particolare ma non eccezionale come mostrano le statistiche delle precipitazioni sul territorio, Acqualatina si affretta a comunicare al Sindaco che l’acqua non è utilizzabile per bere ma solo per “scopo igienico-sanitario”, dimostrando di avere anche un certo senso dell’umorismo dato il colore marrone intenso del liquido uscito dai rubinetti nei giorni scorsi.

Il problema dei pozzi di San Vito è noto, come lo sono da anni le domande che inutilmente vengono rivolte al Sindaco e quindi ad Acqualatina: i pozzi non dovevano servire solo in caso di emergenza? Esiste una certificazione di potabilità di quell’acqua? Quando si interverrà per risolvere definitivamente il problema di intorbidamento della falda? Invece di affrettarsi a chiedere a gran voce solo lo stato di calamità naturale, si farebbe molto meglio a pretendere da Acqualatina il rimborso per l’acqua potabile pagata ma non ricevuta, per i danni ai sistemi di filtraggio delle abitazioni e per il rischio infezioni, in particolare sui bambini, che certamente nessuno può escludere”.

Comments are closed.

h24Social