PROCESSO “SFINGE”, LA PROVINCIA DI ROMA SI COSTITUISCE PARTE CIVILE

*Maria Rosaria Schiavone al momento dell'arresto nel maggio 2010*

”Il grido di allarme lanciato da Edoardo Levantini, Presidente dell’Associazione antimafia di Anzio-Nettuno, per la mancata costituzione come parte civile, dei comuni di Anzio, Nettuno e Aprilia nonche’ della Regione Lazio, nei procedimenti contro alcuni presunti affiliati al clan del casalesi, residenti nel territorio del Lazio sud, accusati di omicidio aggravato in relazione all’agguato avvenuto nel 2008 a Cisterna di Latina, nel quale vennero usate anche armi da guerra non può essere sottovalutato e va considerato come la punta di un iceberg composto da malaffare e pericolose attività criminose”.

Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio Provinciale di Roma, Sabatino Leonetti. ”In risposta all’esigenza di legalità e sicurezza dei territori, in data odierna è stata approvata dal Consiglio Provinciale di Roma, all’unanimità, la mozione che mi vede prima firmatario e che impegnerà l’Amministrazione provinciale a costituirsi parte civile nei processi contro le attività criminose di stampo mafioso, attinenti la corruzione, il racket e l’usura, afferenti i comuni del proprio territorio provinciale – continua il vicepresidente – destinando l’eventuale risarcimento a un fondo a sostegno delle vittime del racket e dell’usura e al sostegno delle realtà associative assegnatarie di immobili confiscati alla criminalità organizzata”.

”Gli Enti Locali pur non potendo legiferare possono mettere in campo misure di contrasto alle infiltrazioni della criminalità organizzata e di sostegno a chi è vittima delle mafie, del racket e dell’usura – precisa Leonetti – e il fatto di costituirsi parte civile è un dovere civico da parte dell’ente e di chi lo amministra che deve dare un indirizzo politico verso la legalità in forma chiara e forte”.

”Mi auguro – conclude il vicepresidente Leonetti – che nei prossimi giorni tutte le istituzioni territorialmente interessate da fenomeni mafiosi, racket, usura ecc. si costituiscano parte civile, anche in risposta al messaggio di legalità lanciato nella fiaccolata contro tutte le mafie promossa dalla Provincia di Roma, dal Comune di Roma e dalla Regione Lazio”.

[adnkronos.it]

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO del trasferimento in carcere – 20 maggio 2010-)

***ARTICOLO CORRELATO*** (chiusa l’inchiesta – 13 marzo)

***ARTICOLO CORRELATO*** (dieci richieste di rinvio a giudizio – 7 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (fissata l’udienza preliminare, articolo – 10 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Zaratti chiede a Regione, Province, Comuni di costituirsi parte civile – 14 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Sfinge, imputati dal Gup – 28 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Operazione Sfinge, tutti a giudizio – 4 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Latina, la “Sfinge” in aula per la prima udienza contro la cellula dei casalesi in provincia – 7 luglio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social