SPIGNO SATURNIA: ABUSO D’UFFICIO PER L’APPALTO RIFIUTI, GLI INDAGATI CRESCONO A DICIASSETTE

Cresce il numero degli indagati per la gestione dell’appalto rifiuti a Spigno Saturnia e arriva a diciassette. Per tutti l’ipotesi di reato è abuso d’ufficio. Un’intera generazione di amministratori spignesi di maggiornaza e di minoranza, dal 2003 a oggi,  chiamata a rispondere dell’appalto affidato alla ditta Ambroselli di Castelforte dove parte di documentazione è stata sequestrata, così come già in Comune e in Provincia, dai carabinieri inviati dalla Procura. Tutti gli indagati si dichiarano estranei ai fatti o comunque ritengono di aver rispettato le regole. Le indagini del sostituto Pigozzo nel frattempo proseguono.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Servizio rifiuti a Spigno Saturnia, la Procura indaga otto persone – 27 luglio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]